Gossip e Tv

Samantha De Grenet sull’ex fidanzato Filippo Inzaghi: “Ero pazza di lui”

Classe 1970, Samantha De Grenet ha esordito come modella, salvo poi muovere i primi passi sul piccolo schermo e lavorare accanto a nomi celebri dello spettacolo italiano come Gigi Sabani o Luciano Rispoli. Per lungo tempo ha attirato l’attenzione dei media per le sue love story con personaggi famosi: dall’attore e regista Leonardo Pieraccioni fino all’allenatore – ai tempi calciatore – Filippo Inzaghi.

A parlare apertamente dei legami con questi personaggi è stata proprio Samantha De Grenet che, ospite di Caterina Balivo in una puntata dello scorso anno di Vieni da me, ha raccontato i rapporti con alcuni dei suoi compagni più famosi. Ma, proprio a Inzaghi, non ha riservato parole tenere…

Samantha De Grenet: “Inzaghi brucia per primo…”

Samantha De Grenet sull'ex fidanzato Filippo Inzaghi: "Ero pazza di lui"

Giocando con la Balivo a “si salvi chi può”, Samantha De Grenet ha avuto modo di ricordare tre dei suoi ex fidanzati famosi: Pieraccioni, Inzaghi e Benetton.

“Chi brucia per primo?”, le ha domandato Caterina mentre Samantha non esitava a rispondere: “Filippo brucia per primo!”.

“Filippo brucia per primo perché io ero veramente pazza di questo ragazzo, è stato un grande innamoramento, ma è durato pochi mesi”.

Così la De Grenet ha lasciato intendere che la relazione con Inzaghi sia stata per lei un vero e proprio fallimento, oltre che una sofferenza.

“Col senno del poi, uno dice: ‘Ero innamorata o non ero innamorata?’ – ha continuato lei – .No, non ero innamorata! Ero infatuata…”.

Samantha De Grenet ha spiegato di avere origini nobili per la nonna paterna, che era la principessa di Fondi e sposò un barone. «Ma io sono cresciuta in una famiglia assolutamente normale». Però la nonna all’etichetta ci teneva: «Quindi a pranzo dovevamo stare attenti. Mi portò ad alcuni pranzi di gala ad un circolo di Roma. Erano delle belle occasioni, perché – a prescindere dalla formalità – stavamo tutti insieme». Ma lei preferiva non andare ai balli che organizzavano: «Non ci andavo mai, mi annoiavano mortalmente». A 14 anni però accettò di partecipare ad un servizio fotografico e una foto l’ha resa famosa

Samantha De Grenet a “Vieni da me” due anni fa, ha raccontato anche del titolo di Fotomodella dell’anno che vinse da ragazza e che poi le tolsero. «Il concorso era a settembre, ma io compivo 15 anni a novembre. Quindi me lo tolsero. Ma non piansi. Poi mi si aprirono le porte della moda». E infatti ha lavorato con grandi stilisti e le più grandi modelle. «La più simpatica? Valeria Mazza. La più antipatica? Yasmeen Ghauri. Carla Bruni, che molti ritenevano antipatica, invece era simpatica con me». Ma Samantha De Grenet ha parlato anche di Gigi Sabani, con cui ha lavorato: «Un uomo che ho avuto il privilegio di conoscere, gli voglio bene». Si parla anche di amore, allora si parte dai suoi ex amori. Quando scatta il gioco “Si salvi chi può” afferma: «Filippo Inzaghi? Brucia per primo. Ero pazza di lui, è stato un grande innamoramento, durato però pochi mesi. Ero infatuata. Alessandro Benetton lo salvo per primo, poi Leonardo Pieraccioni». Infine sul figlio Brando: «È la gioia più grande della mia vita. Non può essere paragonato a nulla. Non trovo neanche le parole. Il mio vero successo è lui»

Seguici su Google News

Back to top button