Cultura

San Patrizio ai tempi del Coronavirus

17 marzo 2020. Ovvero San Patrizio 2020. Il St.Patrick’s Day di quest’anno non prevederà, purtroppo, una notte da leoni in giro per irish pub, all’insegna dell’ “all you can drink”, con sfide “all’ultima goccia”. A partire dalla mega parata di Dublino, annullata per l’emergenza covid19, anche tutti gli altri eventi in programma in giro per l’Europa sono stati cancellati.

E così i più di mezzo milione di festaioli da tutto il mondo che inondano ogni anno Dublino per la sfilata del 17 marzo  e che si radunano per tutte le altre celebrazioni, da Cork (la seconda più grande d’Irlanda) a New York, da Londra a Boston… quest’anno dovranno trovare una alternativa. Perché un’alternativa c’è: il famoso Irish Spirit, lo Spirito d’Irlanda, che è un po’ nel cuore di tutti noi (anche non irlandesi), non si spegnerà così facilmente! Con la differenza che i festeggiamenti si sposteranno… online.

San Patrizio ai tempi del Coronavirus
Parata di San Patrizio, Irlanda

Houseparty, Skype, Discord, video chiamate su Whatsapp, queste le app per ritrovarsi vicini e condividere un cin cin… oltre che (ovviamente) brindisi dai balconi a tempo di irish music! E dunque questa sera dalle 18 alle 20, orario in cui ormai giornalmente si inizia a cantare alla finestra, ritroviamoci tutti sui social con un bel boccale in mano! Le regole sono poche e semplici:

1) come da tradizione, indossare almeno un indumento verde, il colore del trifoglio e simbolo della stessa Irlanda; NB nastri per capelli, trucchi e unghie verdi sono benvenuti!

Outfit di San Patrizio, dal sito Irlandando.it
Outfit di San Patrizio, dal sito Irlandando.it

2) munirsi di birra o whisky irlandese (tanto la fila al super mercato dovete farla, no?!)

3) mettere un bell’mp3 in onore del Cèilidh (tipica danza che trova le sue origini nelle aree gaeliche della Scozia e dell’Irlanda): avete anche qualche ora di tempo per imparare i passi per essere pronti questa sera, che potete imparare qui:

4) provare a cucinare un piatto tipico irlandese: personalmente vi suggerisco una bella zuppa, sono abbastanza semplici da preparare e piuttosto gustose! Potete trovare molte ricette a tema. Noi abbiamo deciso di cimentarci con il Chicken Broth!

5) se poi volete festeggiare con tutto il mondo, sappiate che gli irlandesi hanno organizzato una «parata virtuale», ognuno a casa propria, da condividere su Facebook, Instagram e Twitter con gli hashtag #StPatricksDayTogether e #virtualparade2020. L’invito è rivolto in primis a tutti coloro che erano già pronti con costumi, strumenti musicali e carri allegorici; ma l’ospitalità irlandese non lascia mai a desiderare e la sfilata è aperta a tutti!

Per partecipare a questa virtual parade basterà vestirsi a tema, munirsi dei portafortuna tipici (un trifoglio potete trovarlo facilmente sotto casa quando portate fuori il cane!) e contribuire con foto e video: un flashmob che durerà per l’intera giornata di oggi, per supportarsi in questo momento difficile, essere vicini anche da lontano, ed augurarsi un futuro pieno di… brindisi.

Sia la strada al tuo fianco, il vento sempre alle tue spalle, che il sole spenda caldo sul tuo viso, e la pioggia cada dolce nei campi attorno e, finché non ci incontreremo di nuovo, possa Dio proteggerti nel palmo della sua mano. (brindisi di San Patrizio)

Back to top button