Arte e Intrattenimento

Santa Cristina di Bolsena, la Grande Martire della persecuzione cristiana in età dioclezianea

Adv

Ricorre il 24 luglio la commemorazione di Santa Cristina di Bolsena, la Grande Martire – come definita dalla Chiesa Ortodossa – vittima della persecuzione cristiana sotto Diocleziano.

Santa Cristina di Bolsena, la martire venerata dalla Chiesa di Roma e dai Cristiani orientali

Figlia del governatore di Bolsena, Urbano, Cristina maturerà il proprio credo cristiano studiando le vicissitudini dei martiri suoi predecessori. Mandante della sua condanna a morte, il padre, fervido nemico dei cristiani. Quella della giovane vergine e martire sarà così una vera e propria Passione descritta nell’omonimo scritto agiografico risalente all’incirca al VI secolo. Tra le pagine della “Passione di Santa Cristina” si racconta come il padre stesso abbia tentato con le peggiori torture di destarla dalla propria fede, ma invano. Torture, quelle infertole, da cui senza alcuna spiegazione logica ne esce illesa. Solo dopo molte sofferenze, ormai esausta, Santa Cristina invocherà la corona del martirio morendo trafitta da due frecce. Dal Martirologio Romano, la sua commemorazione il 24 luglio.

Annagrazia Marchionni

Seguici su

Facebook, Instagram, Metrò

Adv
Adv
Adv
Back to top button