Gossip e Tv

Sara Gama, chi è il capitano della Nazionale Italiana femminile

Sara Gama, oggi capitana della Juventus e della Nazionale Italiana, ha costruito una carriera ricca di successi dentro e fuori dal campo.

Esempio per tantissime ragazze che hanno scelto il calcio e che vedono nella figura della 32enne un modello da seguire, Sara è un simbolo anche nella vita di tutti i giorni.

Sara Gama, chi è il capitano dell’Italia femminile

Sara Gama Reggio Emilia 29-5-2019 Womens Football Friendly Match Italy – Switzerland Photo Daniele Buffa / Image Sport /Insidefoto

Nata a Trieste il 27 marzo 1989, Sara Gama si dimostra sin da piccola portata per il calcio. Padre congolese e mamma triestina, è stata da sempre appassionata di lingue e, per questo, dopo la maturità scientifica al liceo Oberdan di Trieste, si è laureata a Udine in Lingue e letterature straniereoggi parla italiano, inglese, francese e spagnolo.

La sua passione e il suo talento, insomma, non le hanno mai fatto smettere di inseguire soddisfazioni anche a livello di studio: determinazione e personalità che vengono a galla anche pensando a Sara come la prima donna ad essere eletta come vicepresidente dell’Associazione Italiana Calciatori.

Il 2012 è l’anno della svolta: prima l’esperienza al Brescia (25 presenze e 3 gol arrivando terza), poi la stagione successiva il passaggio al Paris SG, dove colleziona 10 presenze in campionato ed esordisce nella Women’s Champions League. Nel massimo livello del campionato francese subisce purtroppo dopo la terza partita un infortunio che la manda fuori rosa.

Nell’estate 2015 il ritorno al Brescia, per due stagioni.

Nel 2017 l’arrivo alla Juventus, che al suo primo anno di esistenza la sceglie come capitano: a Torino, alla sua prima stagione, vince lo scudetto battendo allo spareggio la sua ex squadra.

Ne seguiranno altri due consecutivi, una Coppa Italia e due Supercoppe.

Sara viene convocata per la prima volta con gli azzurri con la Nazionale U19: esordio in Italia-Slovacchia il 25 aprile 2006, in occasione del match di qualificazione al Campionato Europeo 2006.

Con l’U19 vince l’Europeo in Francia nel 2008 da capitano ed entra nella top XI del Torneo secondo la UEFA

Oggi Sara è capitana della Nazionale maggiore, allenata da Milena Bertolini.

Inserita nel 2020 tra le migliori 100 calciatrici del mondo dal The Guardian, Sara è una figura pubblica riconosciuta e molto seguita sui canali social dove pubblica non molti scatti della sua vita privata.

“Ne sono molto gelosa: se si chiama privata ci sarà un motivo… “, ha dichiarato rispondendo a domande sulla sua vita sentimentale. Insomma: Sara Gama è un muro non solo in difesa, ma anche quando vuole proteggere i suoi affetti e la sua sfera personale.

Adv

Related Articles

Back to top button