Calcio

Il Sassuolo si coccola i suoi gioielli: sono loro i veri colpi di mercato

Un altro 4-1. Vittima del giorno, il Crotone. E primi per una notte. Il Sassuolo vince, anche se non senza un po’ di affanno, confermando un dato che forse non aveva bisogno di ulteriori conferme: trattenere i gioielli di casa è stato il vero affare dei neroverdi. La vittoria di ieri, infatti, porta la loro firma: doppietta di Caputo, reti di Berardi e Locatelli. Tre uomini simbolo di una squadra che appare sempre più affiatata e consolidata, sotto la guida di mister De Zerbi, vero artefice di un progetto che appare ogni anno più ambizioso. Parlare di Europa può sembrare ancora prematuro, ma questo Sassuolo ha tutte le carte in regola per lottare alla pari di squadre più blasonate per un posto nel calcio che conta.

Sassuolo Berardi (Getty Images)
(Getty Images)

Sassuolo, il messaggio di Carnevali

La gara di ieri è stata l’ennesima dimostrazione di forza di una squadra che sa anche soffrire, ma trova sempre gli spunti per risolvere la partita. Il gol del 3-1 ne è la dimostrazione: azione offensiva del Crotone, Berardi recupera il pallone e lancia in velocità Caputo che con un pallonetto fa secco il portiere Cordaz. Una ripartenza micidiale che taglia le gambe dei calabresi, che pure nella prima metà di gara erano riusciti a tratti ad essere i migliori in campo. A parlare dei propri big è stato l’ad Giovanni Carnevali ai microfoni di Sky Sport: “Il nostro obiettivo era quello di trattenere i migliori e ci stiamo riuscendo. Abbiamo ricevuto tante offerte per Locatelli, Berardi e Boga, tutte rispedite al mittente. Mancano ancora pochi giorni, dobbiamo resistere”.

Il messaggio è chiarissimo, la società non ha intenzione di vendere (a meno di offerte irrinunciabili ovviamente). Anzi, la piena volontà è quella di proseguire ancora a lungo con il progetto iniziato due anni fa, che non ha la minima intenzione di volersi fermare.

Seguici su Metropolitan Magazine

Back to top button