Per il Sassuolo il mercato non sembra, per il momento, destinato a grandi manovre. Per i neroverdi, infatti, l’obiettivo principale è quello di trattenere i big, grandi protagonisti dell’ottima annata 2019/2020. Su tutti Manuel Locatelli, Ciccio Caputo, Jeremie Boga e il capitano Domenico Berardi. Sull’ex rossonero c’era forte l’interesse di due big della Serie A, ovvero Milan e Juventus, le quali però hanno poi virato, e chiuso, rispettivamente per Sandro Tonali e Weston McKennie. Boga ha diverse offerte dall’estero, ma non dovrebbero esserci intoppi nella sua permanenza in Emilia-Romagna per un altro anno. Il problema principale è, adesso, cercare di sfoltire la rosa. Tanti gli esuberi di mister Roberto De Zerbi, a partire da Marlon, per il quale è già pronto il trasferimento al Fulham sulla base di 15 milioni di euro.

Berardi del Sassuolo (Getty Images)
Berardi del Sassuolo (Getty Images)

Sassuolo: Scamacca al Parma?

Ufficiale la cessione di Claud Adjapong al Lecce in prestito, anche Federico Ricci sembra destinato ad una nuova partenza: secondo quanto riportato da sassuolonews, il calciatore interessa al Brescia. Sembra destinato a rimanere in Emilia, ma con la maglia del Parma, Gianluca Scamacca: il giovane attaccante è stato infatti proposto ai ducali, dove potrebbe trovare una buona chance per mettersi in mostra.

Capitolo Defrel: la punta cerca riscatto dopo una stagione altalenante, può essere una carta importante per mister De Zerbi che può utilizzarlo come trequartista esterno nel 4-2-3-1 o come prima punta. Su di lui c’è l’interesse del Torino, ma difficilmente il Sassuolo si priverà di un jolly così importante del reparto avanzato.

Contro lo Spezia possibili novità dell’undici titolare

Il Sassuolo giocherà la sua seconda gara stagionale in casa del neopromosso Spezia, al suo esordio assoluto nella massima serie. Rientra Peluso dalla squalifica, possibile il suo impiego sulla sinistra. In attacco potrebbe partire dal 1′ proprio Defrel al centro nella trequarti, affiancando Berardi e Traorè a supporto dell’unica punta Caputo.

Seguici su Metropolitan Magazine

© RIPRODUZIONE RISERVATA