AttualitàCronaca

Sbarco Sea Watch: scontro al Governo, colpe e conseguenze

Lo sbarco Sea Watch dei migranti a Lampedusa si fa sentire al governo. Infatti, l’ok allo sbarco da parte della procura di Agrigento ha creato non poche tensioni all’interno dell’esecutivo. Quindi, continua la polemica a distanza sollevata dal ministro dell’Interno Matteo Salvini che da ieri ribadisce di non aver dato nessuna autorizzazione all’attracco.

Il pugno duro di Matteo Salvini sullo sbarco Sea Watch

Lo sbarco Sea Watch ha fortemente contrariato Salvini che ha assistito all’evento in diretta tv. E attacca duramente: “Chi è che li ha autorizzati a sbarcare? Io non ho autorizzato niente. Qualcuno quell’ordine lo avrà dato. Questo qualcuno ne deve rispondere“.

“Matteo Salvini commenta lo sbarco – Photo Credit: www.nextquotidiano.it”

sbarco sea watch
“Matteo Salvini commenta lo sbarco – Photo Credit: www.nextquotidiano.it”

Già nella serata di ieri era iniziata la polemica, quando il vicepremier leghista se la prende anche con il procuratore di Agrigento, Luigi Patronaggio, che ha autorizzato lo sbarco e sta conducendo le indagini. In riferimento a ciò, Salvini ribadisce: “Se qualche procuratore vuole sostituirsi al governo o al Parlamento si candidi. Se è stato un escamotage per far sbarcare i migranti, mi muoverei perché è favoreggiamento al traffico di esseri umani”.

Il disaccordo Salvini-Di Maio

Di contro, il vicepremier pentastellato Luigi Di Maio sottolinea: “È Salvini a dover spiegare”. Ed evidenzia che l’autorizzazione non è partita dai Cinque Stelle. E aggiunge: “Non accetto che il ministro dell’Interno dice che se stanno sbarcando dalla Sea Watch è perché i ministri 5 Stelle hanno aperto i porti. La nave è stata sequestrata dalla magistratura e, quando c’è un sequestro, si fanno sbarcare obbligatoriamente le persone a bordo. Salvini si legga le leggi dello Stato che rappresenta.

“Luigi Di Maio – Photo Credit: www.youtube.com”

sbarco sea watch
“Luigi Di Maio – Photo Credit: www.youtube.com”

Le parole del sindaco Martello

La vicenda ha visto anche l’intervento del sindaco di Lampedusa, Salvatore Martello, che commenta i fatti accaduti sull’isola. “Bisognerebbe fare un pò di chiarezza sui ruoli. Ormai c’è una invasione di campo tra ministeri e istituzioni, la gente non sta capendo più niente. Questo è il classico esempio di ciò che è accaduto ieri a Lampedusa. Intanto bisognerebbe capire chi comanda sul mare. La politica continua a disinformare la gente solo per fomentare le piazze a fini elettorali”. 

“Lo sbarco dei migranti – Photo Credit: www.repubblica.it”

sbarco sea watch
“Lo sbarco dei migranti – Photo Credit: www.repubblica.it”

Intanto, la Sea Watch 3 è arrivata poco dopo le 13.30 nel porto di Licata, come disposto dalla procura di Agrigento. E il pm Cecilia Baravelli ne ha convalidato il sequestro. Ma è iscritto sul registro degli indagati il comandante della nave, Arturo Centore, con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. “Segnale pericoloso” commenta la notizia Salvini.

Back to top button