Jonathan Rea è stato il più veloce della due giorni di test sul tracciato di Catalunya, che precedono la ripresa della stagione 2020 del mondiale SBK.

SBK Catalunya Test 2020 – Redding il più veloce nel Day1

Mentre si avvicina sempre di più il week-end del 31 luglio-2 agosto a Jerez, i piloti e le squadre del WorldSBK tornano in azione e lo fanno per la prima volta nella storia sul tracciato di Catalunya per una due giorni di test. La temperatura della pista ha superato i 47 gradi nel pomeriggio e solo negli ultimi 15 minuti della sessione i tempi iniziano a scendere. Alla fine il migliore è stato Scott Redding con il tempo di in 1’41.727. Secondo tempo per il campione del mondo in carica Rea (+0.187).

Scott Redding
Redding sfrutta l’esperienza accumulata a Catalunya durante gli anni della MotoGP per imporsi nel Day1 – Photo Credit: WorldSBK.com

Loris Baz (+0.253) conclude la giornata con il terzo crono ed oltre 100 giri completati in sella alla sua Yamaha indipendente. Subito dietro troviamo il leader del mondiale 2020 Alex Lowes (+0.591) seguito dalla Honda HRC di Bautista (+0.593) e la BMW di Sykes (+0.728). Buon Day1 anche per Cortese (+0.846) che ha concluso al settimo posto davanti a Davies (+0.914) e Razgatlioglu (+1.044), con quest’ultimo che é tornato a guidare la Yamaha Pata dopo oltre quattro mesi.

Loris Baz
Come accaduto per Redding, anche Baz sfrutta il suo passato in MotoGP per mettersi nelle prime posizioni nel Day1 – Photo Credit: WorldSBK.com

Decimo posto per Laverty (+1.105) che precede Haslam (+1.269), Mercado (+1.270), Gerloff (+1.392), Van der Mark (+1.462, ma anche il pilota olandese non guida la Yamaha ufficiale da quattro mesi), Caricasulo (+1.808), Scheib (+1.841) e Barrier (+2.914).

SBK Catalunya Test 2020 – Jonathan Rea torna a ruggire

Nella seconda giornata di test, i tempi si sono notevolmente abbassati e il più veloce é stato Jonathan Rea con il tempo di 1’40.450. In seconda posizione troviamo la Ducati di Scott Redding (+0.156). L’obiettivo del pilota inglese era quello di lavorare sulla prestazione della moto in condizioni di caldo, anche se questo programma è stato parzialmente ostacolato da due problemi tecnici nel corso della giornata, una in mattinata e l’altra nel pomeriggio. Terzo posto per un ottimo Sykes (+0.506). Il pilota inglese di BMW ha fatto molto bene al suo debutto sulla pista catalana svolgendo anche molte simulazioni di gara.

SBK Catalunya Test 2020
BMW a dimostrato di essere molto competitiva a Catalunya sia con Sykes che con Laverty – Photo Credit: WorldSBK.com

Quarto posto per Alex Lowes (+0.687), il quale ha lavorato sul posteriore e sui cambi di direzione. Quinta posizione per la Yamaha di Razgatlioglu (+0.768), nonostante una caduta in curva 7 nella sessione mattutina ed alcuni problemi tecnici nel pomeriggio. Sesto posto per Laverty (+1.044), in netto miglioramento in questo Day2. Van Der Mark (+1.229) occupa la settima posizione e ha lavorato molto sull’aderenza al posteriore. Ottavo posto per Baz (+1.434), miglior pilota indipendente, davanti a Davies (+1.486), Mercado (+1.492), Gerloff (+1.982) e Scheib (+1.986).

SBK Catalunya Test 2020
Razgatlioglu torna a guidare la Yamaha ufficiale WorldSBK dopo quattro mesi, fatti di numerosi allenamenti in Turchia – Photo Credit: WorldSBK.com

Caricasulo (+2.244) conclude in tredicesima posizione davanti a Cortese (+2.506) e alle due Honda HRC di Haslam (+2.604) e Bautista (+2.811), le quali hanno girato soltanto nel pomeriggio e non avendo provato nessuna novità, si sono dedicati alla messa a punto relativa all’elettronica. Chiude la classifica Barrier (+4.232). In questi due giorni di test a Catalunya hanno girato anche alcuni team del WorldSSP e il più veloce è stato Jules Cluzel davanti ad Odendaal e Perolari.

SEGUICI SU:

© RIPRODUZIONE RISERVATA