Cinema

Sean Penn dona il suo Oscar a Zelensky: “Me lo restituirai dopo aver vinto la guerra”

Sean Penn è tornato per la terza volta in Ucraina per donare in «segno di speranza» uno dei suoi Oscar al presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

L’Oscar di Sean Penn a Zelensky: “Mi sento meglio a sapere che qui c’è un pezzo di me”

Sean Penn Oscar Zelensky
Sean Penn consegna l’Oscar a Volodymyr Zelensky

Fin dagli albori del conflitto, l’attore americano ha sempre mostrato grande supporto all’Ucraina, schierandosi apertamente contro l’invasore russo. Tra i progetti in cantiere di Sean Penn, vi è un documentario che ha come tema proprio la resistenza ucraina. Nei mesi antecedenti al conflitto, l’attore intervistato da Fabio Fazio, ha detto di aver iniziato «le riprese a novembre, a Mariupol, intervistando i soldati in prima linea». Ha poi aggiunto «siamo tornati a Kiev, dove avevamo organizzato un’intervista con Zelensky». Ma, come racconta lo stesso Penn, l’invasione russa ha sconvolto i piani: «Il giorno successivo al nostro primo incontro, è cominciata l’invasione russa». Costretto a scappare dal territorio ucraino, il regista ha deciso di rimarcare il suo sostegno al leader Zelensky, per cui nutre una profonda stima.

Sono rimasto colpito dalla forza e dal coraggio che l’Ucraina è riuscita a mostrare. E nessuno incarna questo spirito nazionale meglio del presidente, una persona determinata che ama la sua gente, la libertà e i sogni – ha detto Penn

Inizialmente Volodymyr Zelensky non voleva accettare la statuetta, ma Penn con insistenza ha detto al presidente ucraino che questo era un gesto a cui teneva particolarmente. «mi sento meglio a sapere che qui c’è un pezzo di me» ha detto l’attore americano. Onorato dal gesto Zelensky pubblica il video della “consegna dell’Oscar” su Telegram, commentando:

Questa volta il nostro incontro è stato speciale. Sean ha portato la sua statuetta dell’Oscar come simbolo di fede nella vittoria del nostro Paese. Rimarrà in Ucraina fino alla fine della guerra.

Medaglia al valore per Penn

Per contraccambiare Zelensky ha deciso di porgere in dono a Penn un importante riconoscimento. Proprio in virtù del sostegno costante che l’attore ha mostrato a Kiev, il presidente ucraino ha deciso di consegnargli una medaglia al valore. «È stato un grande piacere consegnare l’Ordine al Merito di III° grado a Sean Penn. Grazie per il sostegno sincero e il contributo significativo alla promozione dell’Ucraina nel mondo!» ha detto il leader. Emozionato Sean Penn ha risposto: «Ci sono tre posti che mi riempiono d’orgoglio: il luogo dove è nata mia figlia, il luogo dove è nato mio figlio e questo luogo».

Rossella Di Gilio

Seguici su Google News

Back to top button