Cinema

Segnali dal futuro: il film apocalittico con Nicolas Cage

Segnali dal futuro è un film del 2009 per la regia di Alex Proyas, Io Robot. Nella pellicola John Koestler, Nicolas Cage, trova un enigmatico biglietto datato 1959 che scoprirà essere la chiave della soluzione all’apocalisse.

Segnali dal futuro, la trama

È il 1959 quando una giovane studentessa di nome Lucinda, incaricata insieme alla sua classe di rappresentare la loro idea di futuro, scrive un biglietto che poi seppellirà, insieme ai lavori dei suoi compagni, in una capsula che sarebbe stata aperta solo cinquant’anni dopo. Nel 2009 i nuovi studenti aprono la capsula, rimasta sottoterra per cinque decenni, e Caleb ritrova il biglietto lasciato da Lucinda.

Segnali dal futuro: il film apocalittico con Nicolas Cage
Immagine dal web
Immagine dal web

A differenza dei suoi compagni nota che il suo non presenta un disegno, bensì una lista infinita di cifre. Deluso lo abbandona al padre, l’astrofisico John Koestler, Nicolas Cage, e va a giocare con i suoi compagni. Una notte, Koestler si rende conto che quei numeri, all’apparenza insensati, sono in realtà un messaggio cifrato. Il professore riconosce in alcuni numeri delle date, in ciascuna di quelle sono avvenuti gli eventi più catastrofici degli ultimi cinquant’anni.

Le ultime tre date, però, non si sono ancora verificate, la prima delle quali è prevista per il giorno successivo. Per un caso, Koestler è presente nel momento dell’incidente. Un aereo di 81 persone precipita al suolo uccidendo tutti i passeggeri a pochi metri da lui.Così l’astrofisico scopre che le altre cifre rimaste rappresentano le coordinate geografiche e il numero delle vittime. Quando Koestler capisce che l’ultimo evento riguarda una catastrofe che coinvolgerebbe l’intero pianeta cerca di coinvolgere le autorità ma, ovviamente, nessuno è disposto a crederci.

Indagando scopre dell’esistenza di Diana, figlia di Lucinda, ormai morta, e cerca di includerla nel misterioso enigma. Dopo un primo momento di incredulità la donna, insieme a sua figlia, si unisce a loro nel tentativo di fermare l’apocalisse. Il film ha incassato oltre 186 milioni di dollari a fronte dei 50 spesi ma viene recensito mediamente con un voto che si aggira sul 4.7/10. Le musiche sono curate da Marco Beltrami, candidato all’Oscar nel 2008 per la colonna sonora di Quel treno per Yuma.

Nel cast, oltre a Nicolas Cage, troviamo Chandler Canterbury, Rose Byrne, Lara Robinson e Liam Hemsworth.Le critiche sono dovute alla natura Cristiana del film: molti hanno ritenuto che il carattere religioso dell’opera fosse contrastante con le scene di intrattenimento che offre al pubblico. In realtà la pellicola fa quello che deve fare, molte scene sono apprezzabili e lo spettatore resta volentieri incollato allo schermo per scoprire ciò che man mano svela il protagonista.

Leggi anche: Nicolas Cage ed Il mistero delle pagine perdute, il secondo capitolo della serie

Seguici su Facebook

Back to top button