Gossip e Tv

Serena Enardu e la sorella nella bufera per una svastica

Serena Enardu e la sorella Elga nell’occhio del ciclone. Le ex troniste di Uomini e Donne, hanno festeggiato pochi giorni fa il compleanno della loro personal trainer Viviana. Il party è stato documentato sui social con le immagini nelle quali sono ritratti le Enardu insieme a Diego Daddi (marito di Elda), la festeggiata ed altri amici. Sulla torta di compleanno campeggiava una svastica, particolare che ha disgustato e scatenato feroci commenti del web e portato i profili delle due gemelle a una piccola perdita di followers.

Serena Enardu, la sorella Elga e il marito Diego Daddi al compleanno della personal trainer - immagine Instagram
Serena Enardu, la sorella Elga e il marito Diego Daddi al compleanno della personal trainer – immagine Instagram

Serena Enardu ed Elga: la svastica dello scandalo

La presenza del simbolo e la conseguente pioggia di critiche, ha portato le Enardu a rimuovere il video dalle loro stories prima e successivamente a porgere le loro scuse. Ecco cosa hanno dichiarato:

“Ci tenevamo a sottolineare il fatto che siamo andate ad un compleanno, la festa a sorpresa di Viviana. Quando è arrivata la torta abbiamo fatto il video e lo abbiamo postato direttamente, come al solito. Poi si è creato il caos, giustamente, sul simbolo della svastica che era sulla torta!”

Ingenuamente la bandierina è stata fatta mettere dal marito, perché lei è un pò un tiranno, sia come personal trainer che come compagna e quindi è stata utilizzata, magari in maniera superficiale, quell’immagineNoi eravamo al compleanno ma ci dissociamo completamente da quel simbolo e dall’ideologia nazista. E se in qualche modo abbiamo toccato la sensibilità di qualcuno chiediamo scusa. Non ci siamo rese conto che era un contenuto che non andava postato”

Seguici su

Facebook

Metropolitan Gossip & TV

Instagram

Twitter

nickyabrami

Siciliana trapiantata a Roma. Abbandonati gli studi universitari, ho girato e giro in lungo e largo l'Italia per amore della musica e per passare qualche giorno in compagnia dei miei amici e di un buon bicchiere di vino. Ho collaborato con magazine musicali scrivendo live report su vari artisti italiani e stranieri e da gennaio 2017 ho occhi solo per Metropolitan Magazine
Back to top button