Gossip e Tv

Sergio Castellitto, la moglie Margaret Mazzantini: “Siamo molto diversi per questo siamo felici”

Sergio Castellitto, con la moglie Margaret Mazzantini il matrimonio nel 1987 : dalla loro unione sono arrivati i quattro figli Pietro, Maria, Anna e Cesare.

Il regista ed attore sarà oggi tra gli ospiti di “Domenica In” in onda a partire dalle 14:00 su Raiuno dove presenterà insieme a Pupi Avati il film “Dante” che lo vede tra i protagonisti. Nata a Dublino nel 1961, la Mazzantini approda a soli tre anni a Tivoli con l’intera famiglia. Il debutto a teatro negli anni Ottanta, dove sul proscenio genovese incontra Sergio Castellitto attore che si stava già affermando: i due convolano a nozze nel 1987. Quattro anni dopo arriva il primogenito Pietro, seguito da Maria (1997), Anna (2000) e Cesare (2006). Il debutto nell’editoria nel 1994 con “Il Catino Di Zinco” , vincitore del premio Opera Prima Rapallo-Carige e Premio Selezione Campiello, per poi raggiungere il grande successo con “Non Ti Muovere” che ottiene il Premio Strega e per la seconda volta il Campiello.

Sergio Castellitto, il sodalizio professionale con la moglie Margaret Mazzantini

Sergio Castellitto e la moglie
Sergio Castellitto e la moglie

Il romanzo è trasposto al cinema nell’omonimo lungometraggio del marito Sergio che vede protagonista Penelope Cruz nel 2004. La collaborazione con il regista romano continua per “Venuto Al Mondo” (Premio Campiello 2009), dal quale è tratto il film con ancora una volta protagonista l’attrice spagnola compagna di Javier Bardem, “La Bellezza Del Somaro”, e “Fortunata” che la vedono anche sceneggiatrice. I suoi libri sono tradotti in trentacinque lingue. Nel 2003 è insignita del titolo di Cavaliere Ordine Al Merito Della Repubblica Italiana. In merito al matrimonio Sergio Castellitto ha dichiarato:

“Quando io parlo di Margaret rischio sempre l’emozione, forse retorica… è molto semplice. Ci amiamo, che non ci impedisce di litigare, discutere e fare altro…Litighiamo soprattutto per i figli, ma l’amore è un mestiere che non puoi fare part time, devi accettare conflitti, disapprovazioni, tante cose. Consegnare e chiedere, consegnare e chiedere…

La Mazzantini ha replicato sulle pagine de “La Stampa”

Sergio è un uomo formidabile, dolcissimo, tra noi c’è molto amore, e l’amore è quello che ti aiuta di più, perché sai di avere qualcuno che ti è davvero riconoscente. E poi siamo due nature generose. Certo, io, come donna, ho fatto molto, le donne fanno sempre infinite volte di più degli uomini. Ho tirato su i figli, cucino io, non ho mai preso le tate notturne. Vengo da una scuola dura, ho avuto un padre autoritario, sono una gran lavoratrice fin da piccola, e ho molta resistenza, anche se adesso sono un po’ stanca”.

Fonte: La Stampa

Seguici su Google News

Back to top button