Serie B, 17ª giornata: il Lecce torna alla vittoria

Foto dell'autore

Di Redazione Metropolitan

Nel weekend si è disputata la 17ª giornata di Serie B: torna alla vittoria il Lecce, che approfitta del pareggio del Palermo e si porta a due lunghezze dai siciliani. Il Brescia porta via un punto da Ascoli; pareggi anche tra Cittadella-Perugia e Livorno-Hellas Verona. In coda importanti vittorie per Carpi e Cosenza. Tre punti anche per Salernitana e Benevento; riposa il Pescara.

Cronaca 

Nell’anticipo del venerdì, il Brescia porta via all’ultimo respiro un punto prezioso dal “Del Duca” di Ascoli. I padroni di casa passano in vantaggio al 75′ con Rosseti, che raccoglie la sponda di Cavion e con il destro insacca la rete del vantaggio. La squadra marchigiana colpisce anche un palo con Beretta. Nel recupero, il Brescia acciuffa il pareggio: gran palla di Donnarumma per Bisoli, che con un bel destro da ottima posizione non lascia scampo a Perrucchini per l’1-1 finale.

serie b lecce brescia
(PHOTO CREDITS: corrieredellosport.it)

Nella giornata di sabato l’Hellas Verona non va oltre lo 0-0 in casa del Livorno. I veneti non riescono ad ottenere la terza vittoria consecutiva, che li avrebbe proiettati al terzo posto. Prosegue la striscia positiva per i toscani, al terzo risultato utile consecutivo, anche se la classifica recita ancora ultimo posto insieme al Padova.

Il Carpi di Castori da continuità al successo contro la Salernitana, e vince anche contro la Cremonese, sempre più in crisi. Allo “Zini”, i tre punti arrivano anche in inferiorità numerica, e fanno respirare gli emiliani, ancora nella parte bassa della classifica. Dopo molte occasioni per i padroni di casa, sono gli ospiti a passare in vantaggio nel finale di primo tempo con Pachonik, che sugli sviluppi di un corner battuto da Jelenic trova la rete con una conclusione al volo di sinistro. Al 58′ il Carpi rimane in dieci uomini per l’espulsione di Sabbione, reo di aver colpito al volto con una gomitata Paulinho. La Cremonese prima sfiora il pareggio con Arini, che trova la parata miracolosa di Colombi. Poco dopo, l’estremo difensore ospite non può nulla sul colpo di testa di Paulinho, che ristabilisce la parità. All’82′, in contropiede, Jelenic, servito da Arrighini sul filo del fuorigioco, batte Ravaglia e mette a segno il gol vittoria.

(PHOTO CREDITS: ilrestodelcarlino.it)

Un gol allo scadere di Vitale regala i tre punti alla Salernitana, che all’ “Arechi” supera di misura il Foggia. Vittoria all’esordio sulla panchina dei campani per Gregucci, mentre ritorno amaro su quella dei pugliesi per Padalino. Gli ospiti rimangono in inferiorità numerica al 71′ per il secondo cartellino giallo rimediato da Gerbo. Nel recupero, i padroni di casa capitalizzano la superiorità numerica: Vitale raccoglie la respinta della difesa ospite dopo la battuta di un corner, e da fuori area lascia partire un gran sinistro che si insacca all’angolino.

(PHOTO CREDITS: tuttosport.com)

Sorprendente vittoria del Cosenza, che vince di misura a Venezia contro la squadra di Zenga. Nella prima frazione entrambe le squadre sfiorano il gol: il Venezia si rende pericolo con Citro, che colpisce un palo esterno, mentre per i calabresi è Maniero a colpire un doppio legno nel finale di tempo. All’82′, in ripartenza, Baez serve benissimo D’Orazio, che con il sinistro in diagonale non lascia scampo a Vicario e porta in vantaggio gli ospiti.

Pareggio scoppiettante al “Tombolato” tra Cittadella e Perugia: il 2-2 finale è forse il giusto risultato per una partita equilibrata. Apre le marcature al 27′ Verre, che si fa trovare pronto in area sul grande assist di Melchiorri, e con il destro porta in vantaggio il Perugia. Pareggio immediato dei padroni di casa con Schenetti, che arpiona un pallone in area di rigore, e con un bel destro in diagonale riporta il risultato sull’1-1. Al 57′ della ripresa gli umbri tornano nuovamente in vantaggio: cross dalla destra di Kingsley e deviazione beffarda di Camigliano, che fa carambolare il pallone alle spalle di Paleari. Al 77′ Branca, con una deviazione all’interno dell’area di rigore, realizza il 2-2 finale.

(PHOTO CREDITS: picenotime.it)

Il Lecce ottiene tre punti fondamentali al “Via del mare” contro il Padova: 3-2 per i pugliesi, secondo posto riconquistato e Palermo a -2. I padroni di casa passano in vantaggio al 9′ con Scavone, che realizza l’1-0 con un colpo di testa su un cross da calcio d’angolo. Al 28′ arriva anche il 2-0 con Armellino, che si accentra e con un sinistro, non potente ma preciso, trova la via della rete. Nella seconda frazione, il Padova accorcia le distanze con Capello, che realizza un calcio di rigore conquistato da Broh. Il Lecce non si scompone, e tre minuti dopo ritorna avanti di due reti con Lucioni che, con una girata di sinistro da attaccante vero, mette a segno il 3-1. Nel recupero gli ospiti realizzano la seconda rete con Bonazzoli, che dagli undici metri non sbaglia: il sussulto finale non serve, il Lecce porta a casa i tre punti.

Secondo pareggio consecutivo per il Palermo, che impatta 1-1 sul campo dello Spezia. I siciliani passano in vantaggio al 25′ con Falletti, che riceve da Moreo in area, e con un tocco morbido con il destro insacca il gol dello 0-1. I padroni di casa pareggiano nove minuti dopo con Capradossi che, su una conclusione al volo di Bartolomei, trova la via della rete con una deviazione ravvicinata. Nel secondo tempo succede poco, ed entrambe le squadre si accontentano del punto conquistato.

(PHOTO CREDITS: corrieredellosport.it)

Nel posticipo serale Benevento travolge il Crotone 3-0: per i calabresi ora la situazione in classifica è veramente preoccupante. I campani sbloccano il match al 9′ con Insigne, che raccoglie la sponda di testa di Letizia, stoppa di petto, avanza e con il sinistro infila Cordaz per l’1-0. Il Crotone ha le occasioni per pareggiare, soprattutto con Budimir, ma non le capitalizza. Nella ripresa, Massimo Coda realizza il 2-0 su calcio di rigore, e indirizza definitivamente la partita. All’81′ Buonaiuto chiude i giochi con un gran destro da fuori area che si insacca all’incrocio dei pali.

(PHOTO CREDITS: tuttosport.com)

Risultati

  • Ascoli – Brescia 1-1 (75′ Rosseti; 94′ Bisoli) 
  • Cremonese – Carpi 1-2 (69′ Paulinho; 42′ Pachonik, 82′ Jelenič)
  • Livorno – Hellas Verona 0-0
  • Salernitana – Foggia 1-0 (92′ Vitale) 
  • Venezia – Cosenza 0-1 (80′ D’Orazio) 
  • Cittadella – Perugia 2-2 (34′ Schenetti, 77′ Branca; 27′ Verre, 57′ aut. Camigliano) 
  • Lecce – Padova 3-2 (9′ Scavone, 28′ Armellino, 71′ Lucioni; 68′ rig. Capello, 92′ rig. Bonazzoli) 
  • Spezia – Palermo 1-1 (34 Capradossi; 25 Falletti) 
  • Benevento – Crotone 3-0 (9 Insigne, 58 rig. Coda, 82 Buonaiuto) 
  • Riposo: Pescara 

Classifica 

  1. Palermo 31
  2. Lecce 29
  3. Brescia 28
  4. Cittadella 26 
  5. Hellas Verona 26 
  6. Pescara 26 
  7. Benevento 25
  8. Perugia 23
  9. Salernitana 23
  10. Spezia 22
  11. Ascoli 21
  12. Venezia 20 
  13. Cremonese 19 
  14. Cosenza 18 
  15. Carpi 16
  16. Crotone 13
  17. Foggia 12 
  18. Livorno 11
  19. Padova 11

Prossimo turno 

Mercoledì 26 dicembre, ore 15:00
  • Carpi – Livorno 
  • Brescia – Cremonese   
Giovedì 27 dicembre, ore 19:00
  • Pescara – Venezia                       
ore 21:00
  • Hellas Verona – Cittadella 
  • Cosenza – Salernitana 
  • Padova – Benevento 
  • Palermo – Ascoli 
  • Perugia – Foggia 
  • Crotone – Spezia 
Riposo 
  • Lecce

Paolo Trotta