Serie B, siamo al giro di boa: la prima gara del decennio è il big match Frosinone-Pordenone. Si continua con la sfida salvezza Cremonese-Venezia e per i Playoff si scontrano Chievo-Perugia e Pescara-Salernitana. Il primo atto del decennio si preannuncia ricco di emozioni.

Frosinone-Pordenone

Cominciamo l’anno in bellezza con un big match: il Frosinone ospita il Pordenone questa sera alle 21. I giallazzurri arrivano da un fine anno complesso, con due sconfitte ed un pareggio che li hanno quasi portati fuori dai Playoff. Vogliono cominciare l’anno con una vittoria, ma il loro avversario non ne vuole sapere di perdere punti: il Pordenone, la sorpresa di questa Serie B, ha vinto 4 delle ultime 5 partite staccando così il resto della classifica ed avvicinandosi sempre di più alla prima storica promozione in Serie A. Sarà una gara molto combattuta tra due formazioni che non si possono permettere di perdere punti.

Trapani-Ascoli

Nelle ultime gare l’Ascoli ha rispettato uno schema preciso: vittoria in casa, sconfitta in trasferta. Sfortunatamente per i bianconeri, con l’inizio del girone di ritorno anche la prossima gara sarà giocata lontano da casa. Il loro avversario, il Trapani, sembra aver trovato stabilità con Castori, pareggiando con Pescara e Perugia. In più nel mercato di riparazione i siciliani si sono scatenati, e già per domani il tecnico granata avrà a disposizione 4 nuovi giocatori. Certo il Trapani è sempre penultima in Serie B, ed ha subito tantissimo nella prima metà del campionato, ma la palla è rotonda…

Cremonese-Venezia

Scontro salvezza? Entrambe si trovano nei Playout, con il Venezia più in alto di un punto. Ma la Cremonese ha giocato una partita in meno, ed è per questo che gli arancioneverdi non possono permettersi errori. Hanno chiuso l’anno con una bella vittoria a Perugia, e nessuno gli vieta di ripetersi. Oggi vantano anche i nuovi innesti Monachello e Molinaro. Il primo già in gol nell’ultima amichevole vinta dal Venezia, deve essere la soluzione in avanti per risollevare una squadra a secco di gol. Il secondo invece dovrà contribuire con la sua esperienza per centrare la salvezza. La Cremonese è reduce dalla brutta prestazione in Coppa Italia contro la Lazio (4-0 per i biancocelesti), ed in questa sessione di mercato ha ingaggiato solo Gaetano dal Napoli. Chi avrà la meglio?

Juve Stabia-Empoli

All’inizio del campionato chiunque avrebbe dato per favorito l’Empoli, ma oggi i più quotati per la vittoria sono sicuramente gli stabiesi. Non solo per il fattore campo, che in questo campionato ha influito moltissimo. La Juve Stabia arriva da tre vittorie ed un pareggio, che gli hanno permesso di risalire la classifica ed arrivare a 3 punti dai Playoff. Gli azzurri invece hanno due pareggi e due sconfitte nelle ultime 4, ed i temuti Playout ora sono ad un passo. Muzzi non sembra avere cambiato le sorti di questa squadra, che deve ricominciare a fare punti se vuole giocare in Serie B anche il prossimo anno.

Livorno-Virtus Entella

Il fanalino di coda della Serie B ospita la seconda sorpresa di quest’anno. La Virtus Entella sta sorprendendo tutti, e si è ampiamente meritata la 4a posizione. Non è una squadra che gioca un calcio spettacolare, ma subisce pochissimo ed è micidiale nelle ripartenze. L’ultima vittoria con il Cittadella ci ha dimostrato che non si tratta solo di fortuna, ma che questa squadra merita. Il Livorno ha strappato un pareggio con l’Empoli, arrivando da quattro sconfitte consecutive. Che sia il segnale della svolta?

Virtus Entella Serie B
I giocatori della Virtus Entella esultano
Photo credits: pagina Facebook Virtus Entella

Chievo-Perugia

Alti e bassi per queste due formazioni che fino ad un mese fa navigavano tranquille nel mare dei Playoff. In Serie B, dove la 2a e la 18a si passano 14 punti, un periodo no ti può compromettere la stagione. La continuità deve essere l’ingrediente principale di ogni squadra, ma Chievo e Perugia hanno deluso nel mese di dicembre. Una vittoria e due pareggi per entrambe, e non sono sufficienti per puntare in alto. Il Chievo oggi è fuori dai Playoff, il Perugia invece dentro al limite. Anno nuovo vita nuova recita il detto. Chi delle due comincerà bene il 2020?

Pescara-Salernitana

26 punti per Pescara e Salernitana, che in questo momento si trovano ad un passo dai Playoff. Un solo punto dalla zona calda del campionato, ed un Chievo-Perugia che potrebbe lasciare il posto ad una delle due. La Salernitana ha sempre trovato il gol nelle ultime gare, anche se ha dimostrato di essere più pericolosa in casa. Il Pescara nell’ultimo mese ha vinto solo con il Livorno, ed in casa ha accumulato ben tre pareggi consecutivi. L’Adriatico vorrà una vittoria nella partita di domenica, per cominciare bene l’anno e risalire la classifica. Ma di certo Ventura proverà il colpaccio. Chi delle due conquisterà i tre punti?

Spezia-Cittadella

Spezia imbattuta nell’ultimo mese (con una partita in meno): due vittorie in casa e due pareggi in trasferta. Questi dati evidenziano il buon momento che gli uomini di Italiano stanno attraversando, e che potrebbe dare del filo da torcere al Cittadella. I granata hanno finito il 2019 con una sconfitta pesante in casa contro la Virtus Entella, e devono riscattarsi. Avranno a disposizione tra le loro file anche Stanco, nuovo acquisto, che si è presentato bene ai suoi nuovi tifosi. Certo il fattore campo sarà determinante, ma ricordiamoci sempre che nel calcio non si può mai sapere.

Benevento-Pisa

Brutta bestia da affrontare per il Pisa, che avrebbe di certo preferito iniziare il 2020 con più tranquillità. Il Benevento al Vigorito è senza dubbio una delle partite più difficili della stagione, e mister D’Angelo avrebbe preferito arrivarci in un momento migliore. Una sola vittoria per i nerazzurri nel mese di dicembre, un pareggio ed una sconfitta. Di certo non è il momento migliore del suo campionato, ed il Benevento non ne vuole sapere di perdere punti. L’imbattibilità al Vigorito, i 9 gol subiti dall’inizio della stagione, sono tutti elementi che fanno paura. Il neo acquisto Moncini complicherà ulteriormente la vita al Pisa, che dovrà impegnarsi molto per trovare punti nella serata di domenica.

Cosenza-Crotone

Posticipo del giro di boa, il Cosenza ospita il Crotone lunedì alle 21:00. Buone le ultime prestazioni dei padroni di casa che vogliono e possono uscire dalla zona retrocessione. Due vittorie ed un pareggio per loro, nettamente in risalita rispetto all’inizio del campionato. Anche i loro avversari però sono in risalita, a tre punti dal Pordenone e con un terzo posto in solitario. Il Crotone arriva da tre vittorie consecutive, 9 punti fondamentali che li hanno fatti risalire in quella zona di classifica che avevano perso. Adesso serve continuità, ed hanno le carte in regola per portare a casa altri 3 punti importanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA