Il Frosinone fa sul serio: tanti sono gli obiettivi dei Ciociari in vista della sessione di calciomercato invernale in corso. I Canarini, che domani sera sfideranno il Pordenone, hanno in mente una missione ben chiara: il ritorno in Serie A.

Frosinone, si riparte: i Ciociari vogliono la Serie A

L’attesa è finita. Dopo tre settimane di stop la Serie B è pronta a tornare in scena. Un girone di ritorno scoppiettante è pronto ad infiammare gli animi dei tifosi. Ad aprire le danze sarà il Frosinone di Alessandro Nesta, protagonista di un girone di andata in chiaroscuro e ora a caccia del riscatto. Certo, l’avversario non è dei più comodi. Il Pordenone, sfidando qualsiasi bookmakers, si è piazzato al secondo posto in classifica, quello che vale la promozione diretta in Serie A. E se i Ramarri riprendono da dove avevano lasciato, i Ciociari dovranno sudare sette camicie per ottenere i tre punti.

Nel frattempo il calciomercato invernale è entrato nel vivo. Il Frosinone ha in mente una serie di obiettivi per continuare la propria corsa verso la Serie A. La seconda piazza dista sette punti: certo non pochi, ma il mercato potrebbe fare la differenza in tal senso. Tanto più che i primi colpi dei Canarini sono già stati messi a segno. Scopriamo di chi si tratta.

I primi rinforzi: D’Elia e Tabanelli in gialloblu

Salvatore D’Elia è pronto ad indossare la maglia gialloblu. Terzino sinistro classe ’89, uno che la Serie B la conosce bene. Portogruaro, Venezia, Vicenza, Bari, Ascoli: un curriculum di tutto rispetto. Un rinforzo che è pronto a sfruttare tutta la sua esperienza per sposare la causa dei Ciociari. Il giocatore ha firmato un contratto che lo legherà ai Leoni fino al 30 giugno 2023.

Il secondo rinforzo si chiama Andrea Tabanelli. Il centrocampista del Lecce lascia il Salento dopo due anni in giallorosso, in cui ha realizzato 9 reti in 50 presenze. Il giocatore era ormai fuori dal progetto di Liverani. Il trasferimento in Ciociaria potrebbe essere per lui un’ottima occasione di rilancio.

Frosinone Tabanelli
Getty Images – Andrea Tabanelli, dopo due anni al Lecce, passa al Frosinone.

Gli obiettivi: colpo di Coda?

Il Frosinone ora vuole concentrarsi a rinforzare il reparto avanzato. L’obiettivo è quello di mettere a disposizione del tecnico Nesta un interno e una punta entro i prossimi quindici giorni. Sfumata l’iniziale pista Gabriele Moncini, che ha ceduto alla corte del Benevento, i Ciociari sono a caccia di un attaccante che possa fare la differenza. E l’idea potrebbe venire proprio dagli Stregoni.

Massimo Coda, in scadenza di contratto con i campani il prossimo giugno, sarebbe finito nel mirino del Frosinone. Tra la società e gli agenti del giocatore l’accordo di un possibile rinnovo pare lontano anni luce. I Sanniti, forti dell’ingaggio di Moncini, non opporrebbero un’eccessiva resistenza ad una eventuale partenza del calciatore, che tra sei mesi andrebbe comunque via a parametro zero. Il Frosinone piazzerà il “colpo di Coda” last minute di gennaio?

Frosinone Coda
Getty Images Ph. Francesco Pecoraro – Massimo Coda, attaccante del Benevento, è un obiettivo del Frosinone.

I Leoni cercano inoltre nuove forze anche nel reparto arretrato. L’obiettivo è l’esterno classe ’91 Jacopo Sala. La proposta potrebbe essere quella di uno scambio con la Spal che coinvolgerebbe Luca Paganini, anche lui in scadenza di contratto con il Frosinone. Seguiranno aggiornamenti circa l’eventuale evolversi della trattativa.

Mercato in uscita: Trotta può partire

Per un attaccante che potrebbe arrivare, un altro che potrebbe lasciare la Ciociaria. Nei giorni scorsi la società laziale ha incontrato l’Ascoli. Sul tavolo delle trattative un papabile scambio tra l’attaccante gialloblu Marcello Trotta e Matteo Ardemagni dei marchigiani. Dopo una iniziale fumata nera, i due club hanno deciso di fissare un nuovo incontro per cercare di giungere ad un accordo.

Le altre, però, non stanno certo a guardare. Anche lo Spezia sembra aver messo gli occhi sull’attaccante dei Ciociari. Tanto più che, a favore dei liguri, giocherebbe un fattore non certo di poca rilevanza: il ds Guido Angelozzi ha già avuto Trotta nel Sassuolo. Sarà questa l’arma in più per far pendere l’ago della bilancia a favore degli Aquilotti?

Seguici su:

Pagina Facebook ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Account ufficiale Twitter Metropolitan Magazine Italia

© RIPRODUZIONE RISERVATA