Il Benevento pareggia 1-1 il derby sul campo della Juve Stabia e rallenta la corsa verso la Serie A. Pareggia anche il Pordenone sul campo dell’Entella. Vittorie per Perugia, Pisa e Venezia. Chiude il programma di oggi il posticipo delle ore 18 Empoli – Pescara. Ecco i risultati delle gare delle 15.

Juve Stabia – Benevento (1-1)

Mezzo passo falso del Benevento, che pareggia il derby campano contro la Juve Stabia e vede avvicinarsi il Crotone che ieri ha battuto l’Ascoli. Le Vespe sbloccano la gara alla mezz’ora di gioco con Calò. Calcio di punizione battuto dallo stesso centrocampista gialloblu, che sulla ribattuta della barriera non perdona e scarica un destro che batte Montipò. Nella ripresa arriva il pareggio di Coda sugli sviluppi di un altro calcio piazzato. Le Streghe finiscono in dieci all’ora di gioco per l’esplulsione di Caldirola. Il Benevento mantiene la vetta a quota 25 punti (+4 sul Crotone), la Juve Stabia resta a 11 in piena zona retrocessione.

Perugia – Cittadella (0-2)

Cittadella corsaro a Perugia. I veneti passano dopo sei minuti con un tiro a giro di D’Urso che si insacca all’incrocio dei pali. Il raddoppio dei Granata arriva con un gol in spaccata di Diaw allo scadere della prima frazione di gara. Questo risultato permette al Cittadella di agguantare il terzo posto a quota 20 punti e di scavalcare proprio gli umbri, che restano a 19.

Pisa – Spezia (3-2)

Partita pazzesca a Pisa. Il vantaggio dei toscani arriva dopo mezz’ora di gioco con Marconi, che batte Scuffet con una bella girata di testa. Al 69° Ragusa firma il pareggio ligure con la complicità della deviazione di Aya. Lo stesso Ragusa ribalta il match al 75esimo, ma Aya diventa protagonista in positivo e trova il pareggio di testa al minuto 87. Al 92° il Pisa trova il gol vittoria con un colpo di testa di Benedetti. I nerazzurri salgono a 16 punti, lo Spezia resta a 12 a ridosso della zona calda della classifica.

Venezia – Livorno (1-0)

Vittoria di misura del Venezia sul Livorno. A decidere il match al 39esimo è una punizione stupenda di Aramu dai 20 metri. Grazie a questa vittoria i Lagunari si portano a 16 punti in classifica, mentre gli Amaranto restano al penultimo posto a quota 10.

Virtus Entella – Pordenone (1-1)

Altro punto prezioso ottenuto dal Pordenone, che continua a sorprendere. Al 20° i Ramarri passano in vantaggio con una splendida rovesciata di Strizzolo su cross di Gavazzi. Il pareggio della Virtus Entella arriva al 40° grazie ad una splendida azione personale di Schenetti, che fulmina Di Gregorio con un tiro da fuori area. I liguri colpiscono anche un palo nella ripresa con De Luca, mentre i neroverdi finiscono in dieci in seguito all’espulsione di Burrai. I friulani salgono al quarto posto a 19 punti, mentre la Virtus Entella sale a 16.

Seguici su:

Pagina Facebook ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Account ufficiale Twitter Metropolitan Magazine Italia

© RIPRODUZIONE RISERVATA