Calcio

Serie B, la Cremonese di Pecchia punta la salvezza

Adv

Dopo l’esonero di Bisoli in casa Cremonese la panchina è stata affidata a Fabio Pecchia: il tecnico laziale è arrivato all’inizio del 2021 in seguito a 3 sconfitte consecutive dei grigiorossi, e dal suo arrivo la squadra ha cambiato atteggiamento. I playout intimoriscono ancora i lombardi, ma Pecchia ha tempo e abilità per portare i suoi ragazzi nella zona salvezza.

La Cremonese dall’arrivo di Pecchia

Dal suo arrivo si potrebbe pensare che Pecchia non abbia cambiato molto la situazione: i risultati dicono il contrario, ed è semplice rendersi conto che la squadra sa il fatto suo. Esordio con successo contro il Pescara, e dopo 2 pareggi consecutivi con Spal e Cittadella in due gare molto combattute. Nelle ultime 3 partite 2 sconfitte (contro Lecce e Venezia) ed una vittoria con il Pisa. La classifica dice playout per la Cremonese, ma i prossimi impegni vedono i grigiorossi impegnati in gare ampiamente alla loro portata.

Nelle prossime giornate scontro diretto con Brescia, Vicenza e Reggiana. Vincere queste partite varrebbe l’accesso alla zona salvezza. La Cremonese è diciassettesima a quota 23 punti, il Vicenza 12o a quota 26: le squadre sono tutte in 3 punti. Tutte vogliono vincere per scalare la classifica e portarsi fuori dalla zona retrocessione. Dal suo arrivo la squadra si dispone meglio in campo, e gioca ogni partita consapevole di poter fare risultato. Certo la rosa di Pecchia non è la favorita per il successo, ma i giocatori con il nuovo tecnico si capiscono e possono puntare la salvezza senza problemi. C’è un conflitto di interessi, e mentre le prime otto lottano per la Serie A, nella parte bassa della classifica ci sono altrettante squadre che lottano per la Serie B.

CREDITS FOTO QUI

Vieni a seguirci su Facebook

Adv
Adv
Adv
Back to top button