Calcio

Serie B, lo spettro del Covid-19 sul campionato

Il Covid-19 continua ad influenzare pesantemente il calcio italiano. Ad essere colpito in questi giorni dal virus è soprattutto il campionato di Serie B, con la ripresa del torneo dopo la sosta per le nazionali che si fa complicata.

Il Covid continua a non fare sconti, nemmeno al calcio italiano. In vista della ripresa dei tornei nazionali, sono tante le squadre di Serie B pesantemente colpite, prime fra tutte Empoli e Reggiana. Alcune gare del prossimo turno di Serie B, come ad esempio CremoneseEmpoli o anche FrosinoneReggiana sono di conseguenza a rischio rinvio.

Serie B, la difficile situazione in casa Empoli

A dare un’idea della difficile situazione che sta vivendo l’Empoli ci pensano i quotidiani sportivi nazionali. Così la Gazzetta dello Sport: “Oggi l’Asl ferma l’Empoli e la corsa alla Serie A diventa ancora più incerta. Il focolaio di Covid-19 esploso nel club toscano nei giorni scorsi ha accertato complessivamente 11 positività, tanto da far intervenire l’azienda sanitaria locale che impedirà, come minimo, alla squadra di andare a giocare venerdì a Cremona. Ma anche quella di lunedì, a questo punto, è a forte rischio“.

Questa invece la descrizione della situazione da parte del Corriere dello Sport: “Empoli, sempre allerta contagiati: probabile rinvio con la Cremonese. Giornata decisiva quella di oggi per conoscere il destino della sfida in programma venerdì allo stadio Zini di Cremona. La società azzurra ha tempo infatti fino alle 18 di oggi, esattamente 48 ore prima del fischio d’inizio del match, per chiedere l’eventuale rinvio della gara. Nel pomeriggio arriveranno i risultati dei tamponi fatti in mattinata e, a seconda del responso, verrà presa la decisione. Caso vuole che anche gli avversari in questi giorni abbiamo riscontrato un caso di positività all’interno del gruppo squadra, facendo dunque scattare l’allarme anche nello spogliatoio della società lombarda“.

Incubo Covid in casa Reggiana

Non solo l’Empoli. Il Covid ha colpito duramente anche la Reggiana. Questo il commento di Tuttosport: “Torna l’incubo covid alla Reggiana, in autunno una delle squadre più colpite dal coronavirus, l’unica società dalla Serie A alla D ad aver pagato con un 3-0 a tavolino per non essersi presentata a Salerno. Il club emiliano ha annunciato due positività al covid: si tratta del ds Doriano Tosi e dell’attaccante Luca Siligardi, quest’ultimo risparmiato dal focolaio autunnale perché giunto a Reggio Emilia solo dopo il mercato di riparazione, in prestito dal Parma. Entrambi stanno bene, Tosi di recente non ha avuto contratti significativi con la squadra, risultata per il resto negativa ai tamponi, anche se, in vista della trasferta di Frosinone di venerdì, verranno fatti ulteriori accertamenti“.

Così invece il Corriere dello Sport: “La Reggiana isola Siligardi e il Ds Tosi. Il Covid torna a tormentare la Reggiana con due nuovi casi positivi, l’attaccante Luca Siligardi e il ds Doriano Tosi risultati positivi agli ultimi test effettuati. A ottobre il club granata aveva registrato fino a 29 positività tra giocatori e staff tecnico. Entrambi stanno bene. Sono risultati negativi al tampone molecolare tutti gli altri elementi che proseguono regolarmente l’attività“.

Francesco Basso

Seguici su Metropolitan Magazine

Credit foto: Pagina facebook ufficiale Lega B

Back to top button