Calcio

Serie B, sette squadre in otto punti per la Serie A

La Serie B è un campionato bellissimo, pieno di squadre fantastiche che lottano per lo stesso obiettivo. Non importa chi sia più forte, le squadre non lasciano mai nulla di intentato. Ogni singola partita è imprevedibile, e nel corso della stagione questo atteggiamento ha portato il campionato ad essere più aperto che mai. Nessuno si vuole accontentare dei Playoff, e si cerca di raggiungere il secondo posto per l’accesso diretto in Serie A. Ma vediamo più da vicino i protagonisti e la loro situazione.

I numeri della classifica

Le squadre che lottano per la Serie A navigano in 8 punti di differenza. Come ben sappiamo, il Benevento a 66 punti comanda e si dirige indisturbato verso la massima serie. Sotto di loro invece le squadre stanno ancora lottando. Il Frosinone è secondo a 47 punti, con una sola lunghezza di vantaggio sul Crotone e tre sullo Spezia. Il Cittadella a quota 43 ha subito sotto Pordenone e Salernitana a 42, mentre l’Empoli è poco più distante, a quota 39. E’ solo un punto a dividerlo dal Chievo diretto inseguitore, e per questo deve assolutamente vincere. Di fatto tutte devono assolutamente vincere. Un passo falso può rivelarsi fatale, ed arrivati a questo punto nessuno vorrà vanificare il lavoro fatto finora. Come andrà a finire? E’ impossibile fare previsioni. L’unica cosa che sappiamo è che ci attende un finale di stagione molto combattuto. E non sono escluse possibili sorprese da altre compagini…

Una Serie B imprevedibile

Una delle cose più belle della Serie B? La sua imprevedibilità. Non solo sui risultati delle partite (sebbene spesso ci sorprendano). Le squadre attraversano periodi di forma e periodi negativi, ed in un campionato come quello cadetto questo fattore è determinante: con una classifica così stretta un paio di vittorie o di sconfitte possono rimettere tutto in discussione. E’ il caso del Frosinone e dello Spezia, che si sono riaffermati con una serie di vittorie consecutive. Stesso discorso per l’Empoli, che dopo un inizio altalenante, con l’arrivo di Pasquale Marino è tornato in zona Playoff. Coerenza assoluta invece per Salernitana e Crotone, che sebbene in alcuni momenti siano inciampati in partite ampiamente alla loro portata, per tutto il campionato hanno vantato un posto nei Playoff. Per il Cittadella molti alti e bassi, anche se le ultime prestazioni lo hanno riportato nella zona calda. Discorso a parte invece per il Pordenone. Neopromosso, prima stagione in Serie B, eppure sembra una squadra esperta. Vince tutte le partite inseguendo il Benevento e lasciandosi alle spalle le altre squadre. Vive un vero e proprio sogno, come fosse Cenerentola. Il nuovo anno è stata la sua mezzanotte, ed ha vanificato il lavoro fatto in precedenza perdendo molte partite e scendendo quasi fuori la zona Playoff. Si è comunque ripreso nelle ultime gare con due vittorie fondamentali, e adesso deve continuare. Sarà fondamentale la partita di domani con il Cittadella, per arrivare ancora più in alto. Come tutte le altre partite, che si giocheranno a porte chiuse, della giornata che inizierà domani.

Seguici su Facebook e Twitter!

Back to top button