Calcio

Serie B, si accende la lotta retrocessione ad otto giornate dalla fine: la situazione

Mancano otto giornate alla fine della stagione regolamentare di Serie B, poi sarà tempo di playoff e playout. Dall’undicesimo posto fino all’ultimo sono ancora tutte in ballo. Virtus Entella e Pescara dovranno fare un mezzo miracolo mentre Vicenza, Frosinone e Reggina sono quasi al sicuro.

Le ultime due della graduatoria sono Virtus Entella e Pescara, rispettivamente ultima e penultima, divise da due punti. Liguri e – 8 dai playout e -13 dalla salvezza diretta. Abruzzesi a -6 dal playout e -11 dalla salvezza. Gli abruzzesi sono migliorati dall’arrivo di Grassadonia sulla panchina ma non tanto da avvicinarsi alle altre squadre. Per entrambe è verosimile puntare a salvarsi tramite i playout. Entrambe si affronteranno tra due partite, una sfida da vincere a tutti i costi per lanciare la volata finale nelle ultime gare a disposizione.

Serie B, le squadre in lotta per i playout e la salvezza

L’Ascoli di Riccardo Sottil (terzo allenatore in stagione), grazie ai quattro risultati utili consecutivi prima della sosta (tre pareggi e una vittoria) è riuscita ad avvicinarsi alla coppia Cosenza e Reggiana, che occupano le due posizioni per disputare il playout. Un calendario durissimo attende però i bianconeri da qui alla fine, con quasi tutti scontri con squadre in lotta per la promozione.

Reggiana e Cosenza, appaiate a 29 punti si sono affrontate nell’ultima gara prima della sosta (1-1 il risultato finale). Hanno così guadagnato un punto dal quindicesimo posto occupato dal Pordenone. Sono comunque 5 i punti ancora da recuperare sui Ramarri che non attraversano un grande momento di forma, sia per i risultati negativi che per le tante positività al Covid-19. Sia Reggiana che Cosenza non hanno un calendario impossibile con tanti scontri diretti a disposizione, stessa cosa comunque anche per il Pordenone.

Il calendario della Cremonese invece è più complicato rispetto a quello delle squadre che la seguono. I grigiorossi però hanno un buon margine da poter amministrare, 7 di vantaggio sulla coppia Cosenza-Reggiana. Reggina a 37 punti, Frosinone e Vicenza a 38 punti sono quasi salve. Bastano un paio di punti per poter festeggiare la salvezza. C’è poco da abbassare la guardia però, visto il precedente dello scorso anno con Juve Stabia e soprattutto Perugia, incredibilmente retrocesse dopo una lunghissima serie di sconfitte nelle ultime gare di campionato.

Lorenzo Portanova

Seguici su Facebook!

Back to top button