CalcioSport

Serie D: ecco cosa è successo nell’ultimo weekend

La Serie D prosegue spedita, e mette in archivio il nono turno di campionato (il 10° per il girone B e C). Conferme, ma anche sorpassi in testa alle classifiche.

Serie D ricca di avvenimenti nell’ultimo turno. Il Palermo si conferma corazzata imbattibile, ma ci sono anche diversi sorpassi in cima alle classifiche.

GIRONE A – La Fezzanese si riprende la prima posizione

La Fezzanese (17 p.ti), chiude con un pareggio a reti inviolate, il big-match casalingo contro il Chieri (16.pti), e si riprende la testa della classifica, approfittando della sconfitta del Prato (16 p.ti), subita in trasferta per mano del Borgosesia (13 p.ti).

Casale (15 p.ti) e Real Forte Querceta (15 p.ti), vincono, intanto, rispettivamente, contro Sanremese (12 p.ti) e Savona (8 p.ti), e si confermano in zona play-off, dalla quale esce il Fossano (14 p.ti), caduto in casa della Lucchese (11 p.ti) per 2-0.

Il Bra pareggia in casa contro il Seravezza Pozzi, rimane ultimo, ma si porta a 4 punti, mentre il Vado, esce sconfitto con il Verbania, e resta a 6 punti, penultimo in classifica.

Il Fossano (Photo credit: pagina FB Fossano Calcio 1919)

GIRONE B – Pro Sesto ancora in testa

Il decimo turno del secondo girone della Serie D, non cambia le gerarchie nei primi tre posti della classificia. La Pro Sesto (23 p.ti) infatti, impatta in trasferta per 0-0 contro la temibile Folgore Caratese (19 p.ti), mentre il Seregno (21 p.ti), anch’esso fuori casa, contro il Legnano (14 p.ti), non riesce ad amdare oltre l’1-1.

Il sorprendente NibionnOggiono (18 p.ti), invece, sia pure con il minimo scarto, ha ragione della Virtus Bolzano (6 p.ti), e sale in quarta posizione, seguito dallo Scanzorosciate (18 p.ti), costretto in trasferta, sul campo del Milano City (5 p.ti), al terzo pareggio stagionale.

Il Dro (5 p.ti), che contro la Virtus Bergamo chiude pareggiando, interrompe una lunga sfilza di sconfitte (7 gare), ma rimane a chiudere la classifica, in compagnia del Milano City.

GIRONE C – Il Cartigliano allunga in testa

Ben sei gol sono arrivati, nella sfida tra il Cjarlins Muzane (14 p.ti) ed il Cartigliano (21 p.ti), quest’ultimo ancora leader della graduatoria, del terzo raggruppamento della Serie D. Il Campodarsego (19 p.ti), invece, perde terreno rispetto alla prima, dopo la caduta sul campo dell’Union Clodiense (17 p.ti).

L’Adriese (19 p.ti), dal canto suo, si piazza in terza posizione, dopo il pareggio con l’Ambrosiana (14 p.ti), ma viene nel frattempo avvicinata dalla neopromossa Luparense (19 p.ti), quest’ultima vincente contro il Belluno (12 p.ti), al quale rifila un pesante poker.

In coda, perdono sia il Tamai (3 p.ti) che il San Luigi (1 p.to), quest’ultimo arrivato alla nona sconfitta in campionato.

La formazione del Legnago Salus (Photo credit: pagina FB F.C. Legnago Salus)

GIRONE D – In cima rallenato in tre

Nel quarto girone della Serie D, l’utimo weekend, ha regalato soltanto pareggi, per le prime tre della graduatoria. Il Mantova capolista (23 p.ti), chiude con un 2-2 l’attesa sfida contro il Crema (14 p.ti), mentre il Fiorenzuola (21 p.ti), in casa, si fa fermare sull’1-1 dal Fanfulla (13 p.ti).

Il terzo pareggio stagionale della Correggese (18 p.ti), invece, arriva con il Forlì (10 p.ti), con lo score di 1-1. Cade invece pesantemente tra le mura amiche, il Mezzolara (16 p.ti), superato per 4-1 dal Franciacorta (13 p.ti). Si conferma in zona play-off il Lentigione (14 p.ti), rallentato, tuttavia, dalla Savignanese (7 p.ti), con la quale si ferma sul 2-2.

Sammaurese (5 p.ti) e Vigor Carpaneto (5 p.ti), diventano le ultime della graduatoria, dopo la seconda vittoria stagionale, centrata dal Calvina (6 p.ti).

GIRONE E – Il Monterosi torna padrone del girone

Nel girone E della Serie D, l’Albalonga (19 p.ti) deve lasciare la testa della classifica, dopo il pareggio, senza reti, con il fanalino di coda Tuttocuoio (3 p.ti). C’è spazio, allora, per il Monterosi (20 p.ti), che al contrario dei castellani, vincono con il Trestina (11 p.ti), e si prendono la prima posizione.

Fa bene lo Scandicci (17 p.ti), che supera in casa il Grosseto (15 p.ti), e si attesta in terza posizione, sia pure in coabitazione della Sangiovannese (17 p.ti), che per 3-1, ha la meglio sul Ponsacco (11 p.ti).

Detto del Tuttocuoio, che comunque rimane ultimo, sono ben tre le squadre da considerare penultime a 8 punti: Montevarchi, Pomezia e Bastia. Di questo trittico, soltanto il Montevarchi muove la classifica, con un pareggio per 1-1, ottenuto contro il Follonica Gavorrano (10 p.ti).

Serie D
Una rete del match tra Sangiovannese – Ponsacco (Photo credit: pagina FB Sangiovannese)

GIRONE F – Continua il duello tra S.N. Notaresco e Recanatese

Continua la sfida a distanza, tra il San Nicolò Notaresco (24 p.ti) e la Recanatese (24 p.ti), per ottenere il primato in classifica. Le due capolista vincono ancora nell’ultimo weekend, e rimangono a guardare tutte le altre compagini dall’alto.

Vince anche il Pineto (17 p.ti), terzo in classifica, che con il punteggio di 3-1 regola, in casa, il Tolentino (7 p.ti). Dietro, a 16 punti, il Porto Sant’Elpidio, riesce battere sul proprio terreno, la Jesina (2 p.ti), e si conferma al quarto posto, inseguito dal Matelica (15 p.ti), che per 3-0, schianta i molisani del Vastogirardi (13 p.ti).

Jesina ancora ultima a 2 punti, in compagnia del Cattolica (3 p.ti), sconfitto in casa, dall’Atletico Fiuggi (11 p.ti).

GIRONE G – Finisce in parità lo scontro al vertice

Il nono turno di campionato nel settimo girone della Serie D, conferma capolista, il Sassari Latte Dolce (22 p.ti). La formazione sarda, infatti, chiude con un pareggio a reti inviolate, la super-sfida contro la Turris, seconda in classifica.

Alle spalle delle prime due, sale l’Ostiamare (20 p.ti), che archivia il weekend con la vittoria numero 6 della stagione. Il Trastevere (18 p.ti), quarto in graduatoria, vince a sua volta, la sfida esterna contro il Città di Anagni (6 p.ti). Rimane quinta in graduatoria, l’Aprilia (17 p.ti), rallenata dal pareggio contro il Lanusei (8 p.ti), in trasferta.

L’ottava sconfitta in questa stagione, lascia il Pomezia ultimo a 3 punti, mentre a 6, penultimo, c’è il Città di Anagni.

Il saluto ai tifosi del Sassari Latte Dolce a fine gara (Photo credit: pagina FB Sassari calcio Latte Dolce)

GIRONE H – Il Bitonto continua a dominare la classifica

Giornata interlocutoria, nel penultimo raggruppamento della Serie D, dove le prime cinque in graduatoria, vincono in tutti i propri impegni. Resta, allora, primo il Bitonto (19 p.ti), seconde Città di Fasano e Foggia (18 p.ti), seguite da Taranto e Sorrento (15 p.ti).

Posizioni congelate anche nelle ultime due posizioni, dove restano l’Agropoli (8 p.ti), ed il Nardò (4 p.ti).

GIRONE I – Palermo suona la “nona”

Palermo (27 p.ti) da record, dopo la nona vittoria consecutiva, ottenuta nell’ultimo weekend, in trasferta, contro il Nola (12 p.ti). Secondo, è il Biancavilla (19 p.ti), che tra le mura amiche, ha la meglio contro il Giugliano (13 p.ti) per 2-1. Terzo, invece, è il Troina, forte dei suoi 18 punti.

Acireale (17 p.ti) e Savoia (16 p.ti), pareggiano nell’ultimo turno, e restano quarta e quinta forza del girone.

La Palmese (4 p.ti), resta ultima in classifica, dopo la sconfitta rimediata i trasferta contro il Marsala (11 p.ti). Penultimo sono sempre la Roccella ed il Marina di Ragusa (6 p.ti), che pareggiano entrambe questa settimana.

Serie D
Un istante di Marina di Ragusa – San Tommaso (Photo credit: pagina FB Asd Marina di Ragusa calcio)

(Photo credit in evidenza: pagina FB Us Follonica Gavorrano)

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine Italia

LND

Pulsante per tornare all'inizio