Serie D, ecco tutte le migliori della quarta serie

La Serie D osserverà domenica un turno di riposo, vediamo allora quali sono i migliori attacchi, difese e marcatori dei vari gironi.

In Serie D è tempo per i primi resoconti, in attesa che arrivi il rush finale per la conquista della promozione e non solo.

Girone A – Sono Virdis e Baudi i bomber migliori

Il Lecco guida il girone con 67 punti e ben 15 di vantaggio dalla seconda (Sanremese). I meriti della squadra lombarda, tuttavia, non si limitano a questo. La formazione, infatti, domina il raggruppamento sia con l’attacco più prolifico (56 reti in 26 giornate), sia per la difesa meno perforata (solo 16 reti subite sino a qui). In classifica marcatori, invece, sono in due a primeggiare con 16 gol. Parliamo di Francesco Virdis (Savona) e Andrea Baudi (Fezzanese).

Girone B – E’ un Como semplicemente superstar

Rispettando i pronostici pre-stagionali, il Como è in testa alla classifica ad otto gare dalla fine. La squadra è incalzata ad una sola lunghezza di distanza dal Mantova, ma fa comunque suoi anche due altri primati, ovvero, la miglior difesa (16 reti al passivo), ed il miglior attacco (56 gol in 26 giornate). Come se non bastasse, la capolista piazza un proprio attaccante in testa anche alla classifica marcatori (Federico Gentile, 15 reti), che tuttavia deve dividersi il gradino più alto del podio con Filippo Guccione (Pro Sesto).

Girone C – Adriese macchina da gol, Union Feltre difesa d’acciaio

Tutto ancora da decidere in cima alla classifica del terzo girone della Serie D, guidato dopo 26 gare dall’Adriese, con 52 punti. Subito dietro, a 51 punti, c’è l’Arzignago Chiampo. C’è da scommetterci: nei prossimi due mesi se ne vedranno delle belle. La capolista si accaparra la palma d’oro per ciò che riguarda le reti realizzate (53 reti), ma come miglior difesa si distingue l’Union Feltre, terza in graduatoria con 47 punti. Quando però si parla di singoli marcatori, l’Adriese torna a farla da padrone, dal momento che i primi due bomber in classifica sono proprio suoi: Giacomo Marangon (19 gol), e Grasjan Aliù (16 gol).

La Union Feltre (Credit: pagina FB Union Feltre)

Girone D – E’ del Modena il miglior attaccante nel girone

La prima in classifica sino a qui è la Pergolettese, che in 26 giornate ha totalizzato la bellezza di 59 punti. A soli tre punti ringhia il Modena, atteso sin dall’inizio della stagione, e comunque pronto a far suo il successo finale. Sono proprio le prime della classe a contendersi la palma del miglior attacco, appaiate a 50 gol. Quando si parla di difese, invece, la spunta la Reggio Audace (Reggiana), che sino ad ora ha subìto solamente 19 segnature. Carlo Emanuele Ferrario, invece, proprietà del Modena, si prende il primo posto tra i migliori marcatori. Si ferma invece a 16 reti Nicolò Pagano (Crema).t

Girone E – Sono in tre a contendersi la classifica cannonieri

La Pianese, prima da domenica sera a danno del Ponsacco, ha messo in fila 54 punti in 30 giornate, ma a 53 punti ci sono il Ponsacco ed il Seravezza, che promettono di correre per la vittoria finale del girone sino all’ultimo minuto stagionale. La Pianese, comunque, può contare su una difesa granitica, perforata solo 17 volte dall’inizio della stagione. E’ invece del Seravezza il miglior attacco (51 reti realizzate). La battaglia per la conquista della classifica marcatori vede addirittura un tris di bomber, tutti, per ora, a 19 reti: Cristian Carlo Brega (Ponsacco), Samon Reider Rodriguez (Seravezza), e Riccardo Moreo (Prato). Attenti però, a 18 gol c’è anche Raffaele Ortolini (Ghivizzano Borgoamozzano).

Pianese – Bastia (credit: pagina FB US Pianese)

Girone F – Cesena primo con difesa da applausi

Nel sesto girone della Serie D, i bianconeri del Cesena occupano da 12 giornate la prima posizione. Dopo 30 turni la colonnina dei punti dice 72 punti, ovvero cinque in più della seconda in classifica (Matelica). La formazione guidata dalla panchina da Mister Angelini, si fa notare anche per una difesa da urlo, capace di incassare solo 20 reti sino a qui. Il miglior attacco, invece, è quello del Matelica (61 gol in 30 giornate). Per ciò che riguarda la classifica marcatori, troviamo un ex-equo. A 16 gol ci sono Giovanni Ricciardo (Cesena), e Santiago Minella (S.N. Notaresco). Mateus Ribeiro Dos Santos (Francavilla) li insegue con 15 segnature.

Girone G – Nessuno segna di più di Francesco Marcheggiani

I sardi del Lanusei, con un campionato fatto di tanto lavoro e concretezza, guidano la classifica ormai da 11 turni, e svettano sulle avversarie con un bottino complessivo di 66 punti. Avellino e Trastevere condividono il secondo gradino della graduatoria con 59 punti. La miglior difesa è quella del Lanusei (23 reti al passivo), ma il miglior attacco è invece del Trastevere, che di gol in questo campionato, ne ha siglati ben 57. Il bomber indiscusso del girone, tuttavia, è un uomo del Cassino: Francesco Marcheggiani. L’ex Rieti può vantare ben 19 gol in questo campionato, due in più di Alessandro De Vena dell’Avellino.

Lado e Kovadio del Lanusei (Credit: pagina FB ASD Lanusei Calcio)

Girone H – AZ Picerno prima in classifica a suon di gol

L’AZ Picerno quest’anno fa davvero sul serio in chiave promozione, essendo stata capace di mietere più punti di qualsiasi altra formazione del raggruppamento H della Serie D. Sono infatti 62 i punti raccolti dal sodalizio potentino in 26 giornate, mentre sono “solo” 58 quelli per la sua prima inseguitrice (Audace Cerignola). E’ sempre della capolista il maggior numero di reti segnate (55 reti), della Fidelis Andria, invece, il numero più basso di gol subiti (17 reti). Primo nella classifica marcatori con 16 reti, invece, è Cosimo Patierno (Bitonto), tallonato a 15 realizzazioni da Stefano D’Agostino (Taranto).

Girone I – Il Bari merita la standing ovation

Non è mancata testata sportiva che non abbia indicato d’estate il Bari, come possibile vincitore dell’ultimo girone della Serie D. I galletti pugliesi non hanno tradito le aspettative, e dopo 26 giornate sono primi, anzi, primissimi in classifica con 62 punti (ben 12 in più rispetto alla Turris che è seconda). La squadra di De Laurentiis è, a ben guardare, una vera e propria schiacciasassi, con il miglior attacco (58 reti all’attivo), e la miglior difesa (15 gol subiti), e tanto per non farsi mancare nulla, con il numero più alto di vittorie (19). Agli avversari, rimane solo la classifica marcatori, ora guidata con 15 gol da Fabio Longo (Turris).

(Photo credit in evidenza: pagina FB US Avellino)

© RIPRODUZIONE RISERVATA