Calcio

Serie D, tutti i Promossi e Bocciati dell’ultimo weekend

Serie D in campo nell’ultimo weekend, che prova, sia pure con qualche defezione, a continuare il proprio cammino in questo complesso campionato. Questi i Promossi e Bocciati dell’ultimo weekend.

Girone A – Il Legnano festeggia l’impresa

Promossi – Legnano: di questi tempi fare punti nella tana della “matricola” Derthona, vera mina vagante del girone, non è facile per nessuno. I lilla ci riescono, confermandosi in “risveglio” dopo le prime giornate per niente soddisfacenti. Bra: continua ad essere la locomotiva del primo raggruppamento della Serie D, con 8 vittorie in 9 turni. Domenica i giallorossi hanno superato in casa l’Arconatese, chiudendo una settimana che ha fruttato 6 punti.

Bocciati – Caronnese: pareggiare sul proprio terreno di gioco con il fanalino di coda Fossano non era certo il risultato che ci aspettava dai rossoblu. Complimenti agli ospiti, ovviamente, ma inevitabile rimproverare qualcosa alla Caronnese, che per la terza gara interna manca l’appuntamento con la vittoria. Città di Varese: va bene, la Sanremese non era l’avversario più semplice da affrontare, ma alla quarta gara interna è corrisposta la quarta sconfitta. Cambiare passo.

Girone B – Al Crema il big-match

Promossi – Crema: alla fine il big-match dell’ottava giornata va la Crema, che al “Voltini” ha ragione del più che temibile Seregno. I tre punti raccolti nell’ultimo weekend, sembrano valere il doppio. Real Calepina: la formazione di Carminati continua a mietere vittime. Domenica è toccato alla Tritium, e si continua a volare altissimo.

Bocciati – Breno: domenica è arrivato sul campo del Caravaggio il sesto pareggio stagionale. Di per sé noh sarebbe un cattivo risultato, ma la colonnina delle vittorie rimane ancora a zero. E mercoledì c’è il Seregno in trasferta.,.. Scanzorosciate: due partite giocate nella stessa settimana e nessun messo nel carniere. E’ un periodo nero. Quando finirà?

Girone C – L’Union Clodiense si veste da corsaro

Promossi – Union Clodiense: è stata davvero una bella gara quella che i ragazzi di Andreucci hanno portato a casa, superando in trasferta il Mestre. Tre punti in più in classifica, ma anche tanti motivi per guardare al futuro con più convinzione. Trento: battere sul proprio terreno di gioco la terzultima del girone non dovrebbe essere una grande notizia, però se la sesta vittoria stagionale ti porta sul primo gradino della classifica, allora c’è un buon motivo per dire che è stata una gara importante.

Bocciati – Mestre: non ce ne vogliano i ragazzi degli arancioni, ma la sconfitta subita domenica non ci voleva. Tanti giovani in campo, ma alla fine a mancare sono i punti. E questo conta. Union Feltre: gara certamente complicata quella di domenica contro il Montebelluna, ma ora le sconfitte consecutive sono diventate quattro. La formazione deve riscattarsi. Avverrà già mercoledì?

Girone D – Fiorenzuola da urlo

Promossi – Fiorenzuola: giornata da incorniciare per la formazione di Tabbiani, che contro la capolista cala una “manita” davvero niente male. Una vittoria di questo tipo equivale ad una candidatura per grandi traguardi. Sasso Marconi: tenersi lontano dalla zona playout non è faciule, soprattutto in una stagione come questa, con tanti imprevisti in più. Vincere in trasferta come ha fatto la squadra di Farneti contro il Mezzolara, tuttavia, è il modo migliore per mettersi alle spalle le tre sconfitte precedenti.

Bocciati – Corticella: questo campionato di Serie D, sino a qui, è stato per il Corticella un vero e proprio calvario. Domenica è arrivato il tonfo per 4-0 sul campo del Rimini. Occorrono interventi radicali. Seravezza Pozzi: perso lo scontro diretto in trasferta contro la Sammaurese, la situazione della squadra allenata da Vangioni comincia a farsi delicata. Manca un campionato intero, questo è vero, ma chi ha tempo non aspetti tempo.

Serie D Fiorenzuola
Il Fiorenzuola mentre esulta dopo un gol (Photo credits: US Fiorenzuola 1922)

Girone E – Ottimo successo per l’Ostia Mare

Promossi – Ostia Mare: i biancoviola passano sul campo del Grassina con il punteggio di 4-2 e al termine di una gara che i laziali avrebbero anche potuto chiudere prima. I tre punti che arrivano dallo scontro domenicale, sono davvero un toccasana. Siena: la squadra di Gilardino aggancia le prime della classe superando il sorprendente Cannara direttamente a domicilio. Un segnale importante, dopo qualche passo falso iniziale.

Bocciati – Montespaccato: la formazione di Ferazzoli “buca” la gara interna contro la Sinalunghese e porta a tre le proprie sconfitte consecutive. Mercoledì c’è il derby in trasferta contro la Flaminia. Occorre ritrovare la via smarrita. Scandicci: domenica contro il Tiferno Lerchi è arrivata per lo Scandicci la quinta sconfitta stagionale. Quel che è più grave, è che la squadra di Davitti era avanti di due gol, prima di venir travolta per 4-2. Brutta giornata davvero.

Girone F – il Castelnuovo Vomano si prende lo scettro

Promossi – Castelnuovo Vomano: se c’è una cosa che il campionato di Serie D insegna, è di non esaltarsi per una vittoria. Quella che i neroverdi hanno centrato nell’ultimo weekend contro il Campobasso, tuttavia, è davvero bella e importante. Ora il girone F ha un nuovo re. Rieti: gli amarantocelesti di mister Campolo ci stanno prendendo gusto e dopo la vittoria infrasettimanale contro la Cynthialbalonga, concedono il bis in trasferta contro una diretta concorrente per la salvezza, il Giulianova. La classifica sta cambiando e la strada intrapresa sembra essere quella giusta.

Bocciati – Vastese: quello del gruppo diretto dalla panchina da Massimo Silva è un passaggio a vuoto forse indolore, ma la sconfitta subita in casa contro il Montegiorgio è uno stop che non ci si aspettava. Meditare sul perché appare opportuno. Porto Sant’Elpidio: onore al Pineto che batte gli avversari in trasferta con un eloquente 3-0, ma la quarta sconfitta consecutiva, non aiuta di certo a risollevare il morale della truppa.

Girone G – Latina senza limiti

Promossi – Latina: che i nerazzurri fossero attesi per un campionato importante è fuor di dubbio, ma riuscire a riconfermare tutto questo sul campo del Sassari Latte Dolce (big deludente), è un altro paia di maniche. Ora le vittorie sono 7 su otto turni. Muravera: i sardi rispondono “presente” sul campo del Savoia, fanno loro la vittoria e si ritagliano al momento un terzo posto niente male. Giornata positiva.

Bocciati – Savoia: un pareggio e due sconfitte nelle ultime tre uscite di campionato, cominciano a diventare sinonimo di crisi. I campani valgono più di così, ma sta a loro riprendere il passo giusto. Cassino: sette gol ala passivo e nessuno all’attivo nelle ultime due giornate di campionato. Domenica, in casa, la squadra di Grossi ha solo subito. Lo stesso numero uno del club, uomo di calcio esperto, si sta convincendo che occorre cambiare qualcosa. Pare inevitabile.

Girone H – Ottima la continuità del Lavello

Promossi – Lavello: Zeman si starà sfregando le mani, dopo la vittoria conquistata dai suoi ragazzi in casa contro il Picerno. La squadra vince e convince e la classifica dice secondo posto. Maglio di così… Audace Cerignola: vincere in rimonta in dieci ha dell’epico e in effetti è difficile avere un’idea diversa. Tre punti in più, che arrivano con un grande applauso.

Bocciati – Città di Fasano: dopo la vittoria con il Brindisi ci si attendeva qualche altro segnale positivo e invece domenica, contro il Portici in trasferta, è arrivata la terza sconfitta consecutiva. Come cambiare le cose? Bitonto: peccato, la gara persa in quel di Cerignola, assomiglia molto a un’occasione persa. Meglio alla prossima: c’è il Sorrento.

Girone I – L’Acireale centra il poker

Promossi – Acireale: la formazione di Pagana ha nel mirino l’addio alla Serie D e il salto di categoria verso il professionismo. La larga vittoria ottenuta contro la Cittanovese domenica scorsa è lì a dimostrarlo. Ora le vittorie consecutive sono diventate quattro. Roccella: il Rende ha molti problemi, ma è comunque da apprezzare la prestazione del Roccella, che sul campo dei biancorossi ottengono tre punti che al momento, brillano come oro.

Bocciati – Cittanovese: perdere con l’Acireale può accadere, certo, ma ora le sconfitte consecutive sono tre e questo non va bene. I giallorossi, prima della pausa natalizia, saranno di scena sul campo dell’FC Messina. Occorrerà sfoderare una prestazione ben diversa da quella vista domenica. Rende: non per infierire, ma la quarta sconfitta consecutiva sembra sancire la necessità (se non l’obbligo), da parte dei vertici societari, di intervenire con robusti interventi di mercato. I 18 gol incassati e i soli 4 realizzati, sono dati che non lasciano spazio ad altri ragionamenti.

Autore: Adriano Fiorini

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Calcio Metropolitan

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine Italia

SERIE D

Adriano Fiorini

"Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla." (cit. Pierre De Coubertin). C'è allora qualcosa di più divertente da raccontare?
Back to top button