CalcioSport

Serie D, tanti i risultati a sorpresa nell’ultimo turno

In Serie D non mancano, anche in questo weekend, risultati e sorpassi nelle prime posizioni. Inarrestabili soltanto alcune protagoniste. Ecco quali…

Nell’ultimo turno del campionato di Serie D, non sono mancati i risultati inattesi, qualcuno capace di cambiare volto alla classifica. Vediamo nel dettaglio, cosa è accaduto nei nove gironi.

Girone A – Borgosesia più vicino alla salvezza diretta

La 28a uscita in campionato, regala al Lecco capolista la vittoria numero 22, ma anche ulteriori tre punti alla Sanremese, sempre seconda a 15 punti dalla prima, la quale supera in trasferta per 2-1 l’Arconatese. Delle altre in corsa per i play-off, vince solamente l’Inveruno, che in casa batte per 3-2 la Pro Dronero, ultima a 27 punti.Ligorna e Savona, infatti, non vanno oltre il pareggio, contro Lavagnese e Casale. In coda, il Borgosesia vince in casa contro il Chieri per 2-1, e comincia a percepire come possibile la salvezza, senza gli eventuali strascichi dei play-out. Gli altri risultati: Folgore Caratese – Fezzanese 0-0; Sestri Levante – Milano City 1-1; Bra – Borgaro Nobis 3-1.

Girone BIl Mantova rimane primo in classifica

Il Mantova conserva la prima posizione in classifica conquistata domenica scorsa, riuscendo a passare per 3-2 sul campo del Pontisola. Rimane attaccata alla prima in graduatoria, tuttavia, il Como, che con il minimo scarto supera fuori casa il pericoloso Rezzato. Giornata invece da dimenticare, sia per la Caronnese che per la Pro Sesto, entrambe uscite sconfitte da altrettanti incontri casalinghi, contro Ciserano e Legnago. Nelle ultime posizioni, festeggia la vittoria, e lascia momentaneamente la zona play-out, lo Scanzorosciate, che in trasferta batte per 1-0 il Villafranca. Così le altre gare: Caravaggio – Olginatese 3-2; Darfo Boario – Ambrosiana 0-3; Seregno – Villa Alme 1-1; Sondrio – Virtus Bergamo 0-0.

Serie D, tanti i risultati a sorpresa nell'ultimo turno
Il Mantova (Photo credit: pagina FB Mantova Football Club)

Girone COra in testa c’è l’Arzignano Valchiampo

L’Arzignano Valchiampo conquista i tre punti che lo portano in testa al terzo girone della Serie D, direttamente sul campo del Cartigliano, con il punteggio di 3-0. L’Adriese, ora seconda ad un punto dalla prima del raggruppamento, chiude con un rocambolesco 4-4, la sfida in trasferta contro la Virtus Bolzano.Vince, infine, anche la Clodiense, che sul campo del Trento chiude a suo vantaggio la gara con lo score di 3-0. La zona salvezza è ancora lontana, ma il passo in avanti è importante. Gli altri finali di giornata: Belluno – St. Georgen 0-0; Campodarsego – Montebelluna 0-1; Cjarlins Muzane – Levico Terme 2-0; Delta Rovigo – Feltre 0-2; Este – Chions 3-0; Sandonà – Tamai 0-2.

Girone DSolo pareggi per le prime due in classifica

La Pergolettese, che non va oltre un pareggio senza reti in trasferta contro il modesto Classe, conserva comunque la prima posizione, anche perché il Modena, sul campo del Calvina, si ferma sul punteggio di 1-1. Nessun problema, invece, per la terza in classifica Reggio Audace, brava a vincere in casa con il Sasso Marconi con il risultato di 1-0. Passi in avanti in chiave salvezza diretta, li fa intanto l’Axys Zola, che supera in casa con un rotondo 3-0 l’OltrepoVoghera. Ora manca un solo punto per evitare i play-out. Il resto dei risultati: Ciliverghe – Mezzolara 2-1; Crema – Lentigione 2-1; Fanfulla – Vigor Carpaneto 1-1; Fiorenzuola – San Marino 1-0.

Serie D, tanti i risultati a sorpresa nell'ultimo turno
Il Calvina (Photo credit: pagina FB AC Calvina 1946)

Girone ENessun problema per Pianese e Ponsacco

Nel quinto raggruppamento della Serie D, la Pianese si assicura la 17a vittoria stagionale battendo in trasferta la Massese per 3-1, e con questa si conferma prima in classifica. Il Ponsacco, secondo a tre lunghezze dalla prima, non perde il ritmo, e batte in trasferta il Tuttocuoio con lo score perentorio di 3-0. Scivola in quarta posizione, invece, il San Donato Tavarnelle, fermato sull’1-1, fuori casa, dal Cannara. In coda, infine, il Bastia regola con il punteggio di 3-1, in trasferta, lo Scandicci, e si porta fuori dalla zona play-out. Così gli altri risultati: Montevarchi – Prato 3-2; Seravezza – Trestina 1-1; Gavorrano – Aglianese 2-1; Ghivizzano Borgoamozzano – Real Forte Querceta 2-2; Sinalunghese – Sangimignano 2-1; Viareggio – Sangiovannese 1-1.

Girone FInattesa caduta interna per la capolista

Al termine del 32° turno di campionato, la classifica è ancora condotta dal Cesena, che tuttavia nell’ultimo weekend, sul proprio terreno di gioco, cade al cospetto di un determinato Pineto, il quale si impone con il punteggio di 2-1. Ne approfitta, ma solo in parte, il Matelica, che in casa, contro il Santarcangelo, finisce con il risultato di 1-1. In zona play-off rafforza il proprio posto la Recanatese, che si libera della Sammaurese, nella sua gara esterna, con un secco 3-0. Vastese e Giulianova, intanto, si prendono i tre punti, battendo rispettivamente Montegiorgio e Campobasso. La vittoria le mantiene lontane dalla zona play-out. Gli altri risultati: Agnonese – Savignanese 2-0; Francavilla – Forlì 2-1; Avezzano – Jesina 0-1; Castelfidardo – Isernia 3-2; S.N. Notaresco – Sangiustese 0-0.

Serie D, tanti i risultati a sorpresa nell'ultimo turno
Sammaurese – Recanatese (Photo credit: pagina FB Recanatese news)

Girone GAl Lanusei va il derby sardo

Il derby tra il Castiadas ed il Lanusei, che si è chiuso in favore di quest’ultima con il risultato di 2-1, permette alla squadra sarda di mantenere senza troppi problemi la prima posizione in classifica. Diventano praticamente inutili, i successi ottenuti dal Trastevere (3-2 contro l’Anzio), e dall’Avellino (2-1 in trasferta contro la Vis Artena). Da segnalare che in zona play-off, torna alla vittoria il Monterosi, che batte in casa con il punteggio di 3-0 il Flaminia. Si allontana sempre di più dalla zona play-out l’Ostiamare, ora relativamente tranquilla a 36 punti, dopo la bella vittoria ottenuta in casa contro il Città di Anagni per 2-0. Così le altre nel fine settimana: Aprilia – SFF Atletico 1-1; Budoni – Albalonga 0-5; Cassino – Sassari Latte Dolce 0-0; Torres – Latina 1-2; Lupa Roma – Ladispoli 1-1.

Girone HAltra vittoria per la capolista AZ Picerno

L’AZ Picerno non si ferma più, e contro la Sarnese, in trasferta, si prende altri tre punti, davvero utilissimi per lasciare la Serie D a fine stagione ed involarsi verso la categoria superiore. L’Audace Cerignola, intanto, cade fuori casa contro il Gravina per 1-0, e si fa raggiungere sul secondo gradino del podio dal Taranto, vincente sul campo del Gelbison Vallo della Lucania con un roboante 4-1. Tra le squadre che cercano di lasciare la zona play-out, prende punti soltanto il Nardò, che contro l’ostico Bitonto, in casa, chiude il match a reti inviolate. Il resto dei risultati: Andria – Savoia 0-0; Altamura – Gragnano 3-1; Città di Fasano – Nola 4-3; Ercolanese – Pomigliano 3-1; Francavilla – Sorrento 1-3.

Serie D, tanti i risultati a sorpresa nell'ultimo turno
Il Taranto (Photo credit: www.tarantofc.it)

Girone IVittoria larghissima per la Cittanovese

La capolista Bari mantiene il primato in classifica, ma fa comunque notizia il suo pareggio sul campo della Palmese per 0-0. Pareggio che non fa affatto male, comunque, dal momento che anche la Turris, seconda a 11 punti dalla vetta, sul campo del Castrovillari, non riesce ad andare oltre l’1-1. Il sonoro 6-1 che la Cittanovese rifila in trasferta al Gela, rilancia con decisione la voglia di play-off del club giallorosso. Tra i tanti pareggi di giornata, spicca, per ciò che riguarda le zone basse, la vittoria del Locri, che in casa, contro l’Acireale, ottiene con il risultato di 3-1. Il resto delle sfide sono terminate così: Città di Messina – Marsala 0-2; Igea Virtus Barcellona – Roccella 0-0; Nocerina – Sancataldese 3-3; Portici – Messina 2-2.

Serie D, tanti i risultati a sorpresa nell'ultimo turno
Gela – Cittanovese (Photo credit: pagina FB Gela Calcio)

(Photo credit in evidenza: pagina FB AC Virtus Bolzano)

Back to top button