Attualità

Si è concluso il viaggio del telescopio spaziale James Webb

Adv

Il telescopio spaziale James Webb è arrivato oggi a destinazione, presso il punto lagrangiano L2. Si tratta del telescopio più grande mai lanciato nello spazio, partito il 25 dicembre 2021 dallo spazioporto di Arianespace a Kourou, nella Guiana Francese. Obiettivo del telescopio captare la prima luce, ovvero la luce delle prime stelle che si sono formate dopo la nascita dell’universo.

Tra cinque mesi inizieranno le attività scientifiche del telescopio James Webb

L’atterraggio è avvenuto, ma il lavoro del telescopio è appena iniziato. Il James Webb, frutto di una collaborazione tra l’Agenzia spaziale statunitense (NASA), l’Agenzia spaziale europea (ESA), e l’Agenzia spaziale canadese (CSA), consentirà di studiare la struttura a grande scala dell’Universo, che si espande o contrae sotto l’influenza della gravità della materia al suo interno. L’aspettativa è quella di arricchire le conoscenze in merito alla materia oscura e all’energia oscura per rispondere a una domanda che incuriosisce da molti anni l’uomo: c’è vita sugli altri pianeti? Si arriverà quindi a studiare i pianeti al di fuori del nostro sistema solare, cercando di analizzarne la composizione chimica per capire se potrà ospitare delle forme umane. Parte integrante del team di ricerca anche un italiano, Giuseppe Cataldo, che lavora alla NASA come ingegnere capo di missione e direttore della modellistica per la protezione planetaria.

Michela Foglia

Seguici su Facebook

Related Articles

Back to top button