Games

Silent Hill – Le voci sul reboot sembrano credibili

Sono anni che i fan di Silent Hill aspettano un nuovo capitolo della serie, e stavolta le voci per un reboot sembrano promettenti.

Silent hill
Pyramid Head, vera e propria mascotte della serie – Photo credits: web

La saga di Silent Hill, la celeberrima serie videoludica a tema horror psicologico, cominciò nel lontano 1999. Pubblicato da Konami senza molte pretese, il gioco si rivelò una sleeper hit e permise la produzione di altri capitoli della serie da parte di Team Silent. Scioltosi nel 2004 dopo il rilascio di Silent Hill 4: The Room, la saga ha cominciato una inesorabile discesa. I titoli pubblicati da aziende americane ed europee hanno avuto scarso successo e deluso i fan, e dal 2014, anno di rilascio della demo di Silent Hills (P. T.), poi mai realizzato, Konami non ha espresso interesse per il prosieguo della serie. Tuttavia, alcune voci sembrano ridestare le speranze degli appassionati.

“Le voci sono credibili”

Silent Hill - Le voci sul reboot sembrano credibili
Una bubblehead nurse – Photo credits: web

Almeno così pensa Imran Khan, co-presentatore di Kinda Funny e insider dell’industria videoludica. Stando al presentatore, un nuovo Silent Hill sarebbe in produzione da anni da parte di Sony, come esclusiva Playstation.
Credo che le voci siano credibili e so che le persone che hanno detto di essere parte del progetto Silent Hill stanno lavorando a qualcosa. Il podcaster ha però anche dichiarato che non ha conoscenza diretta degli sviluppatori che starebbero lavorandoci, e d’altronde, altre voci si erano diffuso nel corso di quest’anno. Khan ha affermato:

Se Sony sta realizzando un Silent Hill – cosa che non sappiamo se sia vera, queste sono solo voci – penserei che Sony non prenderebbe parte [al progetto di Kojima], o se stanno producendo un gioco sul genere di Silent Hill, ma chi lo sa? L’industria è stata sempre più strana di così.”

Novità interessanti per i fan erano già arrivate all’inizio del mese. Pare infatti che P. T. sarà giocabile anche su PS5, dato che sarà possibile trasferire il gioco intero e i salvataggi sulla console dalla PS4. La speranza che sia parte di un tentativo di Sony di ravvivare l’interesse per la serie non è da prendere sotto gamba.

Seguici su Facebook!

Back to top button