Come qui accennato, del possibile approdo della saga di Silent Hill su PS5, speravamo in una gradita conferma da parte delle software house coinvolte. Oggi, invece, la conferma ufficiale da parte di Konami. Silent Hill non verrà alla luce (almeno, non adesso).

“Silent Hill potrebbe tornare, ma non così” la risposta di Konami

“Le voci di corridoio che si sono susseguite in questi giorni non sono vere. So che questa non è la risposta che i fan avrebbero voluto sentire”.

A contattare Konami è proprio la pagina Rely on Horror che aveva inizialmente diffuso la notizia dalla loro pagina Twitter. Konami, quindi, conferma le notizie infondate di entrambi i due progetti descritti nel nostro articolo.

Un duro colpo gli appassionati che attendo un nuovo capitolo della saga da anni. L’ultimo Silent Hill risale al 2012. Ma non tutto è perduto: “questo non significa che non lavoreremo al franchise, può tornare ma non nel modo descritto dai report“.

I dettagli riguardo questo misterioso ritorno sono avvolti nell’ombra, purtroppo il PR Konami non si è ulteriormente sbottonato a riguardo. Un reboot della serie, un nuovo capitolo, o un pachinko, come avvenuto in precedenza con il restyle di Metal Gear Solid 3: Snake Eater, che creò polemiche tra i fan?

Purtroppo Konami possiede ancora i diritti del franchise che, paradossalmente, non sfrutta per un ritorno sulle scene, non come ha saggiamente fatto Capcom di riproporre, in nuova veste, la sua saga survival horror più famosa e riadattarla ad un gameplay più moderno e rifinito.

Il secondo capostipite del genere horror videoludico, invece, dovrà ancora attendere per un ritorno sulle nuove console. Si spera il più presto possibile, perché Silent Hill non ha ancora finito di regalare emozioni ai fan.

© RIPRODUZIONE RISERVATA