Calcio

Simy, Stroppa attende i gol salvezza del suo migliore attaccante

simy-crotone-serie-a
Simy in cerca di gol importanti per il suo Crotone (Getty Images).

Continua il momento di difficoltà del Crotone. La squadra rossoblù ha conquistato un solo punto contro i campioni d’Italia, giocando un’ottima partita. Nonostante la buona prestazione con la Juventus, i calabresi di Stroppa sono stati sconfitti dal Cagliari di Di Francesco. Per un tempo gli “Squali” hanno tentato di evitare che la squadra sarda prendesse il largo. Nella ripresa, il gol di Joao Pedro ha chiuso il match, evidenziando ancora una volta le difficoltà della squadra di Stroppa. Anche in Coppa Italia la musica non è cambiata. L’eliminazione ai calci di rigore contro la SPAL (Serie B) ha messo in seria discussione il lavoro dell’allenatore. Non è un caso che questo inizio così problematico coincida con un momento di appannamento di Simy.

Simy ancora senza gol su azione

Nel match contro la SPAL il gigantesco attaccante di Stroppa ha lasciato il campo nel secondo tempo regolamentare, assistendo inevitabilmente alla sconfitta maturata ai calci di rigore. Il 28enne nigeriano è un elemento fondamentale per il Crotone. I rossoblù dipendono principalmente dai suoi gol. Ad oggi, però, Simy ha segnato solamente su calcio di rigore senza mai siglare un gol su azione. Dato allarmante che indica come l’attaccante sia spesso costretto ad allontanarsi dalla porta per aiutare la squadra a salire o a contenere le azioni avversarie.

Ad aspettare i gol di Simy non sono solo i tifosi, la dirigenza e i suoi compagni di squadra, ma anche i suoi fantallenatori che, ricordandosi della sua prima esperienza in Serie A con il Crotone, avevano deciso di puntare ancora su di lui. Una scelta che, fino a questo momento, si sta rivelando errata. L’assenza di gol e delle prestazioni poco esaltanti non aiutano ad alzare il morale del giocatore che proverà ad invertire la marcia già nel prossimo turno cercando di tornare al gol. Il trittico composto da Atalanta, Torino e Lazio (le prossime tre partite di campionato) non sembra essere il migliore per sbloccarsi definitivamente ma il nigeriano, in passato, si è dimostrato capace di esaltarsi contro le big. In Calabria, almeno, lo sperano…

Seguici su Metropolitan Magazine

di Luigi Giannelli

Adv

Related Articles

Back to top button