Formula 1

Sir Stirling Moss: addio alla leggenda della F1

Sir Stirling Moss – Uno dei veri grandi piloti della Formula 1, Sir Stirling Moss, è morto ieri all’età di 90 anni. Nella storia della Formula 1 è il pilota che ha vinto il maggior numero di gran premi, 16, senza aver mai vinto il titolo mondiale e proprio a causa di questo suo curioso destino venne soprannominato l’Eterno secondo o il Re senza corona.

La carriera del Re senza corona

Classe 1929, Moss nacque a Londra e grazie alla sua famiglia, il padre arrivo 14esimo alla 500 miglia di Indianapolis del 1924 e la sorella partecipò a varie gare di Rally, sposando infine il pilota Erik Carlsson, sin da piccolo ebbe a che fare con il mondo del motosport. Il giovane Moss vinse numerose gare a livello nazionale e internazionale e gareggiò in Formula 3 al volante di Cooper e auto Kieft.

Esordì in Formula 1 nel 1951 al volante di una HWM poi l’anno dopo non partecipò a nessuna corsa in F1 ma arrivò secondo al Rally di Montecarlo. Nella sua carriera in F1 ha ottenuto 16 vittorie, la prima vittoria nel GP di Gran Bretagna del 1955 al volante di una Daimler Benz AG. L’anno dopo a Monaco e Monza al volante della Maserati, 7 vittorie al volante della Vanwall tra il 1957/1958. Gli ultimi tre anni al volante della Rob Walker Racing Team le sue ultime 6 vittorie. Ha corso in Formula 1 fino al 1961 quando ottenne la sedicesima e definitiva vittoria nel GP di Germania. Moss inoltre era anche un pilota di auto sportive molto apprezzato, famoso per aver vinto la Mille Miglia del 1955 su Mercedes a una velocità media di quasi 100 miglia all’ora.

Sir Stirling Moss
Stirling Moss – Photo Credit : F1 Official Account

Nel 1962 il ritiro forzato dalle corse a causa di un grave incidente a Goodwood, l’incidente gli paralizzò parzialmente la parte sinistra del corpo per circa sei mesi. Nel 1968 un breve ritorno nel mondo delle corse per la 84 Ore del Nurburgring. Moss ha comunque continuato a correre ma nelle gare riservate alle auto d’epoca.

Il signor Motor Racing

Un grande pilota, amato e adorato dal suo pubblico nonostante non sia riuscito a vincere il campionato del mondo. Era il signor Motor Racing, una vera e propria icona della F1. Ricordiamo che nel 1960, dopo un grave incidente a Spa che lo aveva lasciato con le gambe, la schiena e il naso rotti, era tornato a correre subito dopo poche settimane. Dieci anni fa invece, all’età di 80 anni, ebbe un terribile incidente, purtroppo l’ascensore della sua casa di Mayfair non funzionò correttamente e cadde su tre piani eppure è tornato letteralmente in piedi in poche settimane. La sua forza era incredibile.

Sir Stirling Moss

Stirling Moss era uno dei grandi e mentre ci lascia, rimangono i ricordi e le immagini indelebili di un uomo dal talento unico e carismatico. Uno il cui comportamento dentro e fuori la pista testimonierà per sempre che non devi indossare una corona per essere un campione.

Sir Stirling Moss

Addio a Stirling Moss la leggenda britannica della Formula 1 e dei motori, ci ha lasciato ieri all’età di 90 anni dopo una lunga malattia. Moss ha lasciato il segno nel panorama generale degli sport motoristici, conquistando nel complesso 212 vittorie delle 529 gare che ha disputato nelle diverse competizioni. Fino all’età di 81 anni ha continuato a correre al volante di auto storiche.

[VIDEO]

SEGUICI SU :

INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
SPOTIFY: https://open.spotify.com/show/4r2r46o8ZTBOnjzPG7Hihw
FACEBOOK: https://www.facebook.com/motors.mmi/
NEWS MOTORI: https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

Back to top button