Al Mazza non c’è partita, SPAL battuta 0-3 dai giallorossi

Al Paolo Mazza di Ferrara si affrontano SPAL e Roma: in palio 3 punti che fanno gola ad entrambe le squadre. La SPAL ne ha bisogno per staccarsi dal Crotone e dalla zona retrocessione. La Roma, invece, li cerca per ancorarsi al terzo posto in attesa di un passo falso di Lazio e Inter nella rincorsa alla prossima Champions League. 

Dopo la sontuosa vittoria per 3-0 dei giallorossi ai danni del Barcellona, l’ambiente romano è alle stelle e già con la mente proiettata alla semifinale di Champions League, che vedrà i capitolini impegnati contro il Liverpool di Klopp e del grande ex Salah. Di Francesco, invece, non vuole pensarci (almeno per ora) per concentrarsi sul campionato che vede la Roma impegnata nella “corsa all’Europa”. In conferenza ha detto: “La mia testa è a Ferrara. La partita di domani sarà difficile perché la SPAL è una squadra ben organizzata“.

Semplici vuole spronare la squadra a fare ancora meglio di quanto fatto nelle scorse partite. “Proveremo a conquistare il nono risultato utile consecutivo. Non bisogna illudersi del fatto che la Roma abbia già la mente rivolta al Liverpool. Faranno di tutto per non lasciare punti per strada“. 

Statistiche

La SPAL sta attraversando tutto sommato un buon periodo: è reduce da 8 risultati utili consecutivi (2 vittorie, 6 pareggi). Nelle ultime 10 partite ha subito 10 gol, segnandone 7. Nelle ultime 5 partite casalinghe, la SPAL ha perso in una sola occasione: il 4-0 rifilato dal Milan di Gattuso.

La Roma nelle ultime 10 partite di campionato ha collezionato 20 punti (6 vittorie, 2 pareggi,  sconfitte), segnando 19 gol e subendone 10. La Roma ha perso solo una volta nelle ultime 23 trasferte di campionato: in occasione dell’1-0 in casa della Juventus lo scorso 23 dicembre.

Negli ultimi 31 precedenti in Serie A tra SPAL e Roma, i giallorossi hanno vinto in 12 occasioni (9 pareggi e 10 sconfitte). All’andata, il match terminò con il risultato di 3-1 per la squadra di Di Francesco.

Formazioni

Spal (3-5-2): Meret; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Kurtic, Luiz, Schiattarella, Mattiello; Paloschi, Antenucci. All. Semplici

 Squalificati: Nessuno 

Indisponibili: Borriello, Simic, Costa 

Roma (4-3-2-1): Alisson; Peres, Manolas, Fazio, J. Silva; Pellegrini, Gonalons, Strootman; Nainggolan, El Shaarawy; Schick. All. Di Francesco

Squalificati: Nessuno  

Indisponibili: KolarovDefrel, Karsdorp

Arbitro: Tagliavento di Terni 

Cronaca del match 

Primo tempo

Tagliavento fischia l’inizio del match. La SPAL cerca, già dai primi minuti, di affondare la manovra sulla fascia sinistra, ma è bravo il centrocampo della Roma a fare da filtro a queste incursioni. Il pressing dei ragazzi di Semplici è molto alto e quindi la Roma riesce più volte a ripartire in contropiede. Proprio da una di queste ripartenze scatta il primo giallo del match: al 5′ Schick è lanciato sulla sinistra, punta Vicari ma questi commette fallo e si becca l’ammonizione. All’8′ Strootman pareggia il conto dei cartellini per un fallo ai danni di Mattiello. All’11′ c’è il primo tiro della SPAL con Lazzari ma il pallone è alto sopra la traversa. La situazione si fa incandescente pochi secondi dopo: la SPAL reclama un rigore su Antenucci, Tagliavento lascia proseguire e, sulla ripartenza della Roma, Everton Luiz commette fallo e si becca il cartellino giallo. Tanti i fischi del Mazza. La SPAL chiude bene gli spazi in fase di non possesso e crea qualche difficoltà di impostazione ai ragazzi di Di Francesco. Al 19′ Schiattarella regala un pallone nei pressi dell’area di rigore ferrarese, ma il cross verso il centro di Nainggolan viene bloccato da Meret. Al 21′ El Shaarawy ha sui piedi il pallone dell’1-0: sbaglia il rilancio la difesa della SPAL, ma il tiro del giallorosso viene deviato in corner. Sugli sviluppi di quest’ultimo è ancora il Faraone a provarci, ma Meret para. La Roma aumenta il forcing: al 23′ Nainggolan ci prova da fuori, ma il tiro si spegne sulla destra di Meret. Al 31′ ci prova Pellegrini, ma la sua conclusione è alta. Un minuto dopo c’è un bel triangolo in area dai giallorossi ma Pellegrini, complice il pressing della difesa ferrarese, non riesce a battere Meret. Pochi secondi e proprio Pellegrini mette in mezzo un pallone alla ricerca di Strootman, ma nel tentativo di rinvio Vicari ribadisce in rete il pallone. Ecco l’1-0.

SPAL-ROMA-34-ESIMA
(Calciomercato.com)

Il difensore della SPAL ha però subito un duro colpo ed è costretto ad uscire: al suo posto entra Grassi. Al 39′ Nainggolan lotta nella difesa del pallone e costringe Schiattarella al fallo: il giocatore viene poi ammonito da Tagliavento per le eccessive proteste. Al 41′ Pellegrini riceve un gran filtrante da Nainggolan, ma Meret para benissimo la conclusione. Tagliavento ordina 3 minuti di recupero. Il finale è tutto giallorosso: al 46′ Schick pesca all’altezza del dischetto El Shaarawy che trova un gran Meret a sbarrargli la strada. Un minuto dopo è Nainggolan che riesce a raggiungere un passaggio filtrante in area di rigore ma non riesce a dare abbastanza precisione al pallone che si spegne sul fondo. Il primo tempo si chiude qui.

Secondo tempo    

Semplici inizia il secondo tempo con un cambio: entra Simic al posto di Schiattarella. Passano pochi minuti e la Roma riesce a trovare il gol del raddoppio: calcio di punizione sul lato sinistro dell’area di rigore, sulla respinta dei difensori della SPAL, Nainggolan si coordina alla perfezione e (complice anche una probabile e leggerissima deviazione di Schick) riesce a battere Meret. È 2-0.

Spal roma
(Fantagazzetta.com)

La SPAL non riesce ad uscire dalla propria metà campo e la Roma inizia a fare quello che vuole in mezzo al campo. Al 59′ sugli sviluppi di un corner Pellegrini mette in mezzo un pallone perfetto per Schick che di testa non sbaglia.

SPAL-ROMA MMI
(Calciomercato.com)

La SPAL è sotto 3-0 ed accenna ad una minima reazione con Antenucci che pesca in area Lazzari che però non angola bene il tiro. Al 66′ El Shaarawy riesce ad addentrarsi in area dalla sinistra ma il suo tiro è fuori. Di Francesco decide di far entrare in campo Under per Strootman. Al 69′ i ragazzi di Semplici riescono ad effettuare un pericoloso tiro in porta con Antenucci ma Alisson riesce a deviare in angolo. Al 74′ Di Francesco opta per il secondo cambio: fuori Nainggolan dentro Perotti. La SPAL contiua a subire le ripartenze della Roma sulle fasce. Al 75′ Gonalons pesca in area El Sharaawy che di testa colpisce il pallone che va a sbattere sul palo: l’assistente segnala però un fuorigioco dell’attaccante giallorosso. Intorno all’80’ due cambi: entra Gerson per Pellegrini nella Roma e Gomis per l’infortunato Meret nella SPAL. La Roma amministra perfettamente il largo vantaggio e chiude tutte le linee di passaggio in fase di non possesso. La SPAL subisce molto sia dal punto di vista fisico sia da quello mentale e non riesce ad affacciarsi alla porta di Alisson. Al 90′ Grassi viene ammonito per un fallo da dietro ai danni di Gonalons. Ancora 3 minuti di recupero concesso da Tagliavento ma la storia della partita non cambia. I ragazzi di Di Francesco si impongono in casa della SPAL con una grandissima prestazione, utile per cercare di staccare su Lazio e Inter. 

Migliore: Nainggolan

Peggiore: Everton Luiz 

Tabellino

Marcatori: 33′ F. Vicari (AG), 52′ Nainggolan, 59′ Schick 

La classifica aggiornata la potete trovare al seguente link.

© RIPRODUZIONE RISERVATA