Si fa attendere il sì definitivo di Iago Falque per il passaggio alla Spal. Intanto per i granata sfuma Poveda, andrà al Leeds del Loco Bielsa.

Iago Falque rimane poco convinto sul suo trasferimento a Ferrara, volendo competere per obiettivi più ambiziosi della salvezza. Arriva l’ultimatum della Spal, necessaria una risposta entro domani sera. Il trentenne originario di Vigo attende altre offerte, che stentano ad arrivare.

Iago Falque- Getty Images

La telenovela sta per finire

Si parla ormai da diverse settimane del doppio passaggio, sull’asse Torino-Ferrara, di Iago Falque e Kevin Bonifazi in biancoazzurro. Il club emiliano, nonostante aver già chiuso l’accordo con il difensore, aspetta la scelta definitiva di Iago Falque. L’ok del fantasista del Toro, infatti, sbloccherebbe anche l’uscita del centrale classe ’96. Lo spagnolo attendeva un’offerta di un club, con ambizioni differenti da quelle degli estensi, sentendosi ancora all’altezza di lottare per traguardi importanti. Al giocatore e al Torino sono arrivate soltanto richieste di informazioni, dal Genoa e da alcuni club spagnoli, ma non è giunta una vera e propria offerta, oltre a quella spallina. Non arrivando la risposta di Iago Falque, secondo calciomercato.com, la dirigenza della Spal ha deciso di lanciargli un ultimatum. Sarà necessaria una risposta definitiva del calciatore entro la serata di domani.

Poveda al Leeds

View this post on Instagram

#Facials

A post shared by Ian Poveda Oficial FanPage (@ianpovedaoficial) on

Ian Poveda via Instagram

Niente Toro per Ian Poveda, l’attaccante esterno inglese di origini colombiane ha scelto il Leeds United. Secondo quanto riporta Sky Sport UK, Il ds Bava si era interessata a lui, ma la squadra allenata da Bielsa ha strappato il giovane talento del Manchester City dalla concorrenza granata. Nonostante non abbia avuto l’occasione da parte di Pep Guardiola di poter esordire con la prima squadra, Poveda ha attirato l’attenzione di diversi grandi club europei, realizzando 14 reti in 37 apparizioni con la maglia dell’Inghilterra U23. Sotto la guida tecnica del “Loco”, il promettente 19enne potrà trovare più spazio per crescere.

Seguici su Metropolitan Magazine Italia

© RIPRODUZIONE RISERVATA