Calcio

Spezia-Milan 1-2, Serie A: Maldini-Diaz firmano la vittoria rossonera

Dopo un primo tempo piuttosto titubante, il Milan riesce a vincere in casa dello Spezia. I rossoneri non giocano una prima frazione di gara eccezionale, con i padroni di casa che si mostrano più vogliosi e pericolosi degli avversari. Nella ripresa apre immediatamente Daniel Maldini (al primo gol in maglia rossonera), poi pareggia Daniele Verde. Risolve tutto Brahim Diaz che segna la rete dell’affermazione esterna dei meneghini. Stefano Pioli vola a quota 16, attualmente al primo posto. Dopo il ko contro la Juventus, Thiago Motta perde di misura anche contro il Milan e resta con 4 punti. Ecco cosa è successo in Spezia-Milan.

Primo tempo poco divertente: Milan (quasi) assente, Spezia pericoloso

La gara è aperta dall’occasione per i padroni di casa: al 13′ Nzola, servito da Antiste, tenta di calciare violentemente verso la porta rossonera, Maignan blocca. Al 20′ nuovo duello tra l’attaccante spezzino e l’estremo difensore milanista: stesso epilogo con il numero uno dei meneghini che disinnesca. Al 29′ è Maggiore ad inserirsi con i tempi di giusti, ma l’incornata non inquadra lo specchio. Al 45′ ancora i liguri pericolosi che chiudono, male, un primo tempo arrembante con una ripartenza ghiottissima sprecata dagli avanti di Thiago Motta.

Spezia-Milan: storico gol di Maldini, poi succede di tutto

Una brutto primo tempo raddrizzato, immediatamente, nei primi istanti della ripresa. Il Milan sblocca il match al 48′ con il primo, storico, gol di Daniel Maldini: il figlio d’arte della bandiera milanista ed attuale dirigente stacca di testa su bel cross di Kalulu. Al 57′ Leao potrebbe raddoppiare con una traiettoria incredibile: il portoghese, defilato, calcia a giro in modo perfetto ma la sfera s’infrange sul palo interno. Al 59′ è Maggiore a divorarsi il pareggio: cross di Bastoni che mette il compagno di squadra davanti alla porta rossonera, il tap-in semplice non si concretizza perché il centrocampista italiano impatta male la sfera mettendo alto da zero metri.

I rossoneri sprecano delle ripartenze, mentre lo Spezia cerca di pungere. Al 80′ i liguri raggiungono il pari con la meno limpida delle occasioni: Verde sfida sulla destra Theo Hernandez, rientra sul sinistro e scarica in porta, trovando la deviazione di Tonali che inganna Maignan. Il pari dura davvero poco: al 87′ azione straripante di Saelemaekers sulla sinistra, palla in mezzo e Brahim Diaz mette in rete da due passi. Non accade più nulla: vincono i rossoneri.

Seguici su Metropolitan Magazine

(Credit foto – pagina Facebook Spezia Calcio)

Adv
Adv
Back to top button