MovieNerd

Spider-Man: No Way Home torna al cinema con la “The More Fun Stuff Version”

Udite udite: tutti i fan di Spider-Man a rapporto, Spider-Man torna al cinema! Ci sarà una versione estesa di Spider-Man: No Way Home, intitolata “The More Fun Stuff Version”, e sarà nelle sale il prossimo autunno. L’ultimo capitolo della trilogia Homecoming di Jon Watts, è uscito nelle sale lo scorso dicembre ed è diventato rapidamente uno dei film di maggior successo di sempre. Dopo aver battuto i record al botteghino, il film è ora il sesto film di maggior incasso di tutti i tempi, grazie anche al suo concetto del multiverso e nei panni dell’amato Peter Parker.

Spider-Man: No Way Home torna al cinema con la “The More Fun Stuff Version”

Come sappiamo, il Peter di Tom Holland deve fronteggiare la rivelazione della identità (che dovrebbe essere segreta) al mondo da parte di Mysterio. Nel tentativo di alleviare l’impatto della notizia sulle vite dei suoi amici e familiari, Peter si reca dal Doctor Strange (Benedict Cumberbatch) e gli chiede di far dimenticare al mondo di essere Spidey. Sfortunatamente, l’incantesimo va storto e porta nel MCU i cattivi del passato del franchise, tra cui Green Goblin (Willem Dafoe), Doc Ock (Alfred Molina), Sandman (Thomas Haden Church), Lizard (Rhys Ifans) ed Electro (Jamie Foxx). Fortunatamente, anche i vecchi Spidey di Tobey Maguire e Andrew Garfield si presentano per aiutare a gestire tutto questo grande potere e responsabilità. Ora, per celebrare i 60 anni del personaggio dei fumetti e i 20 anni di film sull’Uomo Ragno, tutti e tre gli Spider-Man torneranno insieme nelle sale.

Venerdì la Sony ha annunciato su Twitter che il film uscirà nelle sale statunitensi e canadesi venerdì 2 settembre. I biglietti saranno messi in vendita martedì 9 agosto e altri paesi saranno annunciati in seguito. La versione estesa di No Way Home, che conterrà scene aggiuntive, è stata presentata con un video di Holland, Garfield e Maguire. Eccolo qui sotto:

Riunendo tre generazioni di Spider-Man, No Way Home rende omaggio al suo protagonista e al cinema dei supereroi. La sua prima uscita non solo ha ricordato lo Spider-Man di Sam Raimi (2002), ma ha rivitalizzato i cinema durante l’era della pandemia senza l’aiuto del mercato cinese. È simile ad Avengers: Endgame (2019) e Avatar (2009) come film storico e da rivedere per celebrare i 60 anni di Spider-Man.

Voi lo andrete a guardare?

Adv

Arianna

Classe '93, viene adottata dalla Capitale nel 2012. La passione per la scrittura l'ha portata qui su InfoNerd. Tra anime, manga, serie tv, musica, cinema, ama tutto ciò che sia Arte.

Related Articles

Back to top button