Games

Spiel des Jahres 2022, i vincitori

A qualche settimana dalla vittoria di Zauberberg come Kinderspiel des jahres 2022 la giuria ha finalmente reso noti i vincitori dei premi Spiel des Jahres (Gioco dell’anno) e Kennerspiel des Jahres (Gioco dell’anno per esperti) 2022. Avevamo parlato delle nomination e sabato sono stati annunciati i risultati seguiti dalle urla di gioia dei relativi editori e team di sviluppo.

Cascadia è lo Spiel des Jahres 2022

Il trittico di finalisti aspiranti al pedone rosso ha visto delle indecisioni da pare della giuria sino alla dichiarazione finale del verdetto. Quanto segue è un estratto di quanto espresso a favore del vincitore:

Cascadia è davvero un gioco appagante. Le mosse svolte ricompensano sempre in qualche modo, anche se le scelte a disposizione non sono le migliori. Il puzzle in due parti per il quale bisogna trovare un equilibrio fra gli habitat e i giusti segnalini fauna è risultato particolarmente riuscito.

Randy Flynn - PHC: Spiel des jahres
Randy Flynn – PHC: Spiel des jahres

Sin dalla sua uscita Cascadia ha fatto parlare di sè come del possibile Spiel des Jahres 2022 ed è riuscito nel suo intento portando sul tavolo un piazzamento tessere non banale e adatto a qualsiasi tipo di pubblico.

Living Forest è il Kennerspiel des Jahres 2022

Non meno importante è il titolo di Kennerspiel des Jahres assegnato a Living Forest di Aske Christiansen. La battaglia con Dune e Cryptid è stata tesa ma anche qui la giuria ha accompagnato al verdetto un breve plauso al titolo:

Tre fattori centrali costituiscono l’emozione e l’attrazione di ‘Living Forest’: l’emozionante corsa peri dodici punti, la rischiosa scommessa nel rivelare le carte e l’alto livello di interazione fra giocatori

Aske Christiansen abbraccia il Direttore Amministrativo di Pegasus Spiele - PHC: Spiel des Jahres
Aske Christiansen abbraccia il Direttore Amministrativo di Pegasus Spiele – PHC: Spiel des Jahres

Un anno di rinascita

Come ribadito durante la proclamazione del Kinderpsiel questo è l’anno del ritorno alle cerimonie dal vivo. È stata palpabile, oltre alla solita tensione per il premio di settore più ambito del mondo, l’emozione del tornare a gioire in compagnia, fattore che contraddistingue il gioco da tavolo. Siamo perciò felici per i vincitori, per ciò che questo evento ci ha mostrato e per lo spirito incrollabile dei giocatori che seguono assiduamente questa passione.

Riccardo Pasquini

Classe 1992. Appassionato di giochi da tavolo, giochi di ruolo, videogiochi e tutto ciò che concerne l'universo ludico.
Back to top button