Esteri

Stati Uniti: missili Patriot inviati in Polonia per difendere l’Europa

Visto il crescere dei timori che la guerra tra Russia e Ucraina possa spostarsi cosi da interessare anche i paesi vicini e i territori della Nato, gli Stati Uniti hanno deciso di inviare in Polonia alcuni sistemi di difesa missilistica Patriot. Le due unità inviate dagli alla nazione che confina con l’Ucraina, si andranno ad aggiungere alle due già presenti sul territorio e permetteranno di gestire la difesa aerea, qualora dovesse servire, in modo migliore.

Missili Patriot, cosa sono e come funzionano:

Con il termine Patriot (Phased Array TRacking to Intercept Of Target) si intende un sistema di difesa mobile progettato per intercettare missili balistici prima che colpiscano i bersagli previsti. E’ quindi un sistema di difesa tattica che rappresenta uno dei più sofisticati scudi anti-missile presenti ad oggi e che può essere equipaggiato con tipologie diverse di missili, ognuno con caratteristiche diverse. Un singolo sistema Patriot può comprendere fino a otto stazioni mobili di lancio, ciascuna con quattro missili e viene gestito da un centro di controllo mobile che integra avvistamento e tracciamento radar, identificazione, guida missilistica e altre funzioni. I sistemi Patriot sono progettati principalmente negli Stati Uniti e la società che li produce si chiama Raytheon con sede nel Massachusetts. L’azienda è leader nella produzione di missili aerei, marittimi e terrestri, sistemi radar e sonar, sensori di armi e sistemi di puntamento, comunicazione, gestione e componenti satellitari.

Ad oggi, il sistema Patriot è l’unica piattaforma missilistica anti-balistica mobile in grado di fornire a forze corazzate in manovra una qualsiasi protezione contro i missili balistici.

Matteo Salvatore

Seguici su Instagram

Back to top button