Attualità

Stazione Lido, venerdì da incubo: treni contromano e manovre pericolose

Adv

L’odissea è cominciata alle 7, quando sono avvenuti i primi ritardi

Oggi venerdì 11 Ottobre alla stazione Roma Lido era un incubo. I treni in direzione della Capitale hanno prodotto un grave disagio per i passeggeri a causa dei loro gravi ritardi.

L’apice è avvenuto alle 8 quando un treno si è guastato ad Acilia, facendo scendere i passeggeri.

Il treno successivo ha ritardato di 15 minuti, stando fermo per altri 5 quando l’azienda ha deciso di deviare la corsa verso i binari che portavano verso Ostia.

Manovra pericolosissima e contromano, autorizzata su un binario unico.

L’incubo dalla Lido ad Acilia

Dopo che è stato rimosso il treno ad Acilia, gli agenti del commissariato del Lido sono intervenuti per calmare la rabbia degli utenti i cui animi erano divenuti incandescenti.

Non è l’unico caso in cui i mezzi pubblici causano tali problemi. Il sistema del servizio pubblico romano produce sempre problematiche di viabilità nella capitale.

Prima l’Atac ma a quanto pare anche i treni provinciali e regionali. Accade infatti spesso che i mezzi adibiti per il servizio pubblico si ”rompano” improvvisamente, essendo causa di numerosi disagi.

Infatti, per quanto riguarda la capitale, la stazione metro Barberini è chiusa da quasi un anno, come ennesima prova del problema romano inerente alla viabilità pubblica.

Seguici su FB

Metropolitan Magazine Italia

Adv
Adv

Giulio Romano Carlo

Giulio Romano Carlo ( Roma, 28 Aprile 1999) appassionato di letteratura, filosofia e politica fin da bambino, inizia a scrivere all'età di 12 anni. Oltre a Metropolitan Magazine Italia è redattore di altre testate di caratura politica dove cura rubriche di economia, storia e filosofia politica. Ha frequentato il liceo scientifico, ed è tutt'ora studente di Scienze dell'Amministrazione. Già autore del romanzo "Fight Combatti il tuo Destino"(Il Filo Editore, 2019) e dell'antologia di racconti metaforici e d'interpretazione filosofica "Storie di Metafantasia"(Progetto Cultura Editore, 2019).
Adv
Back to top button