Tennis

Stefanos Tsitsipas contro Djokovic: “Noi passiamo per stupidi…”

Il caso Novak Djokovic continua a far parlare e nella giornata odierna si è arricchito di un nuovo colpo di scena con la cancellazione del visto ordinata dal governo australiano. Gli Australian Open, quindi, potrebbero perdere la stella più fulgida del Ranking mondiale di tennis per le restrizioni attuate contro il Covid-19. Sull’argomento si è espresso anche il greco Stefanos Tsitsipas che, senza mezzi termini, si è schierato contro il collega serbo.

Stefanos Tsitsipas non fa sconti: “Nessuno ha pensato di entrare in Australia senza vaccino…”

Ecco cosa ha detto il tennista nato ad Atene al canale World Is One News:

Ha fatto di testa sua e sicuramente ha fatto qualcosa che non tanti giocatori hanno il coraggio di fare, specialmente dopo che sono stati annunciate determinate regole per entrare nel Paese. Nessuno ha pensato di poter entrare in Australia senza il vaccino e senza seguire i protocolli che sono stati dati. Ci vuole tanto coraggio per farlo e rischiare di non giocare uno Slam. Personalmente ho scelto di vaccinarmi ed essere pronto al 100% per tutto ciò che poteva accadere all’arrivo qui. Per me ha funzionato in un modo, per Novak ha funzionato in un atro. Questo non significa che io sono nel giusto e lui nel torto. Dipende solo dalla percezione che le persone hanno sul tema. Ci sono due modi di giudicare se è giusto o meno che difenda il suo titolo. Le statistiche dicono che il 98% dei giocatori è vaccinato ed è quello che bisogna fare per giocare in Australia, seguire il protocollo rigorosamente. Dall’altro lato direi che c’è qualcuno che ha fatto di testa propria, seguendo le proprie regole e ha fatto sentire la maggioranza come degli stupidi. Le sfide con Djokovic mi hanno insegnato che non devo mai difendermi troppo, stando dietro e pensando eccessivamente a ciò che devo fare. Questa è stata la sensazione della finale del Roland Garros, anche se ho sentito che lui ha alzato il livello. Si è preso una pausa, si è rinfrescato e quando è rientrato in campo era un giocatore diverso“.

Seguici su Metropolitan Magazine

Photo Credit: via Twitter, @steftsitsipas

Adv

Related Articles

Back to top button