Cronaca

Suicidio assistito, è morto Fabio Ridolfi: il 46enne aveva scelto la sedazione profonda e continua

Muore Fabio Ridolfi, il 46enne immobilizzato a letto da 18 anni per una tetraparesi. Il Comitato Etico aveva dato l’approvazione, dopo una lunga procedura e varie analisi da parte dei periti, per il suicidio assistito.

Fabio Ridolfi, il 46enne immobilizzato a letto da 18 anni è morto

Il 46enne di Fermignano, Fabio Ridolfi, era immobilizzato da 18 anni a letto a causa di una tetraparesi. Fabio ha revocato il consenso sia alla nutrizione che all’idratazione artificiali. Si è spento nel pomeriggio scegliendo un iter che, successivamente, lo ha condotto alla sedazione profonda e continua.

Fabio era costretto a letto, immobilizzato, da ormai 18 anni; proprio per la condizione in cui verteva da troppo tempo, aveva richiesto l’assistenza legale dell’associazione Luca Coscioni, ovvero, l’accesso al suicidio assistito. Un atto possibile in Italia verso le persone che versano nelle condizioni di Fabio, come indica la sentenza della Corte costituzionale Antoniani/Cappato. In seguito a una procedura abbastanza lunga e dopo svariate analisi da parte dei periti, Fabio ha ottenuto il 19 maggio il via libera dal Comitato Etico.

Nonostante fossero stati ritenuti idonei i requisiti, non si era indicata la modalità di come l’atto sarebbe dovuto avvenire, né quale farmaco Fabio avrebbe potuto utilizzare per l’autosomministrazione. A questo punto, Fabio ha scelto quindi la sedazione profonda e continua.

“Fabio Ridolfi è morto senza soffrire, dopo ore di sedazione e non immediatamente come avrebbe voluto”.

Hanno dichiarato Filomena Gallo e Marco Cappato dell’Associazione Luca Coscioni aggiungendo di unirsi al dolore della famiglia di Fabio e affermando:

 “Da domani continueremo a batterci affinché non si ripetano simili ostruzionismi e violazione della volontà dei malati. Continueremo in ogni caso a fornire aiuto diretto alle persone che si rivolgeranno a noi per far valere il loro diritto di decidere sulla propria vita”.

Adv

Related Articles

Back to top button