Da qualche giorno circolava il rumor che voleva un ritorno di Dan Carter al rugby giocato, nello specifico con la franchigia dei Blues. Ieri questo rumor ha trovato la sua ufficialità: Daniel Carter è uno nuovo giocatore dei Blues di Auckland.

Super Rugby Aotearoa: Carter ai Blues

La notizia è ufficiale: Dan Carter ha firmato un contratto con i Blues di Auckland. Grande novità per il Super Rugby Aotearoa, il torneo neozelandese che scatterà mercoledì prossimo, 13 giugno. Nessuno ci voleva credere, tutti pensavano fosse un bluff o una trovata pubblicitaria per infiammare l’inizio di una nuova stagione. Invece no, è tutto vero.

Dan Carter, con la maglia dei Blues- Photo Credit: Blues Rugby Team Twitter profile

Il 38enne ex All Blacks, ha firmato un contratto di injury replacement con i Blues. A riportare la notizia è il sito ufficiale della franchigia, blues.rugby. Carter sostituirà l’infortunato Stephen Perofeta, ai box per una frattura all’osso del piede. L’ex apertura dei Crusaders, liberatosi dai Kobelco Steelers causa Covid-19, vive vicino ad Auckland con la moglie e i tre figli, e ha commentato come segue (tradotto dall’inglese) la scelta di tornare a giocare:

Nel lockdown, ho realizzato due cose: che volevo passare più tempo con la mia famiglia e che mi mancava il rugby

A convincere il mediano d’apertura, fra gli ex Racing 92, l presenza dell’head coach Leon MacDonald, compagno di squadra di Carter ai tempi dei Crusaders. L’allenatore dei Blues era in contatto con Carter già dal Giappone per convincerlo a raggiungere la Nuova Zelanda; il tecnico ha parlato così del nuovo arrivato (tradotto dall’inglese):

Abbiamo un gruppo di giovani giocatori. Ora abbiamo un secondo world player of the year che può aiutare i ragazzi dentro e fuori dal campo

Nzherald.co.nz precisa anche la parte economica. Carter firma un contratto come replacement player con un ingaggio di 1800 dollari neozelandesi a settimana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA