Esteri

Taiwan, penetrati 18 bombardieri cinesi nella zona di difesa aerea

Il governo di Taipei denuncia un’incursione record: ben diciotto bombardieri con capacità nucleare sono penetrati nella zona di difesa aerea di Taiwan.

Incursione record a Taiwan, i dettagli

Taiwan, penetrati 18 bombardieri cinesi nella zona di difesa aerea

Esattamente in un momento in cui le tensioni con Pechino sono in aumento, nelle ultime 24 ore ben ventuno aerei sono penetrati nella zona di difesa aerea di Taiwan (più ampia dello spazio aereo poiché comprende anche una parte di quello cinese).

Secondo il ministro della Difesa di Taiwan, 18 di questi erano bombardieri H-6 nucleari.

Sebbene negli ultimi due anni siano aumentate le incursioni cinesi nelle aeree a sud-ovest della zona di accesso di Taiwan, quella avvenuta oggi sembra essere indubbiamente la più imponente da quando Taipei ha cominciato, due anni fa, a renderle note quotidianamente.

Dunque, la tensione tra Pechino e Taipei aumenta notevolmente e, di fatto, diventano più tesi anche i rapporti tra la Cina e gli Stati Uniti

Per questo, come si apprende dal portavoce del ministero degli Esteri di Pechino, Wang Wenbin, il paese ha espresso pubblicamente la propria protesta in merito alle sanzioni inflitte da Washington a due alti funzionari cinesi in Tibet:

Gli Stati Uniti hanno sanzionato illegalmente due funzionari cinesi con il pretesto della cosiddetta questione dei diritti umani e hanno gravemente interferito negli affari interni della Cina, violando in modo flagrante le norme fondamentali delle relazioni internazionali, e hanno gravemente danneggiato le relazioni sino-americane.

Evidentemente, l’incursione odierna potrebbe essere una risposta alla mossa americana.

Serena Pala

Seguici su Google News

Back to top button