Musica

Tananai, recensione del nuovo album “RAVE ECLISSI”

15 tracce dell'artista rivelazione dell'anno

Dopo il successo di “La dolce vita” con Fedez e Mara Sattei e l’uscita del  singolo “Abissale“, Tananai ci presenta il suo primo album intitolato “Rave, Eclissi”.

Il primo disco di Tananai, pubblicato oggi,  contiene tra gli altri, i singoli che lo hanno reso famoso: AbissaleBaby Goddamn, il brano sanremese Sesso Occasionale e il singolo estivo Pasta.

«RAVE, ECLISSI è  il sunto delle due anime che fin dall’inizio del mio progetto ho deciso di inserire nelle canzoni. C’è la parte più cazzona, leggera, quella che forse nell’ultimo anno ha permesso alla maggior parte di voi di conoscermi: il Rave. Ma dopo la festa c’è sempre il down, l’Eclissi, il mio lato più introspettivo. L’unica cosa che accomuna questi due aspetti di me è il mettermi sempre a nudo e mi sono ripromesso che lo avrei fatto con ogni aspetto della mia vita».

Tananai, il nuovo album

Tananai Rave Eclissi live
Rave Eclissi Live 2023

Tananai torna live presentando “RAVE, ECLISSI” in tour nel 2023 per l’Italia:  Napoli, Roma, Firenze, Padova e Milano. Tutte le tracce che compongono il disco sono state scritte e prodotte dall’artista. All’attivo già le hit “Baby Goddamn”, tre volte disco di platino e “Sesso Occasionale” disco di platino.

Tracklist di “RAVE, ECLISSI”:

  1. Abissale
  2. Quelli come noi
  3. Piccola Gabber
  4. Nera Salsa di Soia
  5. Campo Minato feat. Ariete
  6. Serie A
  7. Gli anni migliori
  8. Baby Goddamn
  9. Rave, Eclissi
  10. Sesso Occasionale
  11. Maleducazione
  12. Esagerata
  13. Tre quarti
  14. Pasta
  15. Fottimi

NEL DISCO: AMORE, MALINCONIA E VOGLIA DI FARE FESTA

ABISSALE

In Abissale l’artista ricorda una storia d’amore ormai finita. ”Ricorderai che eravamo proprio belli insieme” è il ritornello della canzone. Parla di tante passioni in comune fra i due. Si insinua però, come tante volte succede, una differenza tra loro proprio ABISSALE che porterà a termine la storia. Alla fine di questo amore lui ne esce come “uomo ucciso, non da una coltellata ma da un sorriso”, quello della sua amata. Racconta di aver sofferto “come un cane”. Con un sound molto romantico questa canzone ci trasmette un modo diverso di affrontare la malinconia.

QUELLI COME NOI

Testo che ci spiega che quelli come “loro” sono persone che si vogliono bene da sempre. Ci narra di una coppia che nonostante le difficoltà continua ad amarsi.

PICCOLA GABBER

Racconta di un periodo in cui era sicuramente più giovane e parla con la sua fidanzata dicendole “non rispondo ai messaggi”, “faccio un po’ il duro ma in fondo mi manchi”. Ci parla di un amore adolescenziale non maturo, dove a quell’età un po’ tutto è permesso.

NERA SALSA DI SOIA

Troviamo in questo pezzo un Tananai affascinato e rapito da una ragazza che si rivela molto sfuggente. Andate e ritorni si susseguono. Alla fine arriva alla conclusione : “non ti risolvo come l’algebra!”.

CAMPO MINATO feat ARIETE

Campo minato è una storia intrecciata, alternata da esclamazioni come “baciami adesso” e “saltami addosso”. Caratterizzata però anche da momenti in cui si vive male la relazione, perché “in due si sta peggio che soli”. La canzone finisce con la speranza di rivedersi “se tornerai alla stessa fermata non saprò mai dirti di no. Torna da me”.

SERIE A

Serie A è un rapporto a tre. Incontrata una sconosciuta molto bella, il protagonista si butta a capofitto in una storia in cui la bella, ma estranea ragazza, in realtà è già fidanzata.

GLI ANNI MIGLIORI

È un pezzo in cui l’artista ci parla di come “ha imparato a soffrire” e di come ha perso gli anni migliori “per la paura di andare fuori”. Di anni in cui non gli importava di nessuno tranne che di questa fantomatica “lei”.

BABY GODDAMN

Pubblicato il 26 Marzo 2021, è un brano che nasce nel periodo molto delicato vissuto da tutti noi negli ultimi due anni. È uno sfogo che cerca di portare però allegria. Un pezzo che rompe le righe, in contrasto netto col periodo del covid, che incita a fare festa insieme.

Tananai nel video veste i panni del celeberrimo Pinocchio in una versione tutta sua.

Il brano termina con “non pensavo che facessi solo guai, vieni con me che li facciamo insieme” un inno insomma a fare un po’ di casino!

RAVE ECLISSI

Canzone d’amore che da’ il titolo all’album dove troviamo da subito un netto contrasto di odio e amore. L’artista aspetta di essere per lei “quello giusto”.

“Ti amo come si amano i Rave e le Eclissi.”

SESSO OCCASIONALE

Nel testo della canzone sanremese  Tananai descrive un ragazzo che sente di provare qualcosa di più serio per una ragazza che frequenta. Decide così di mettere la testa a posto e rinunciare ad avere rapporti occasionali. L’artista infatti spiega:

«Quando ho scritto la canzone, non mi riferivo a un tradimento, ma semplicemente a un uomo che dice a una donna ‘Preferisco te a un’altra persona che ho incontrato’ e per questo rinuncio al sesso occasionale. Sono giovane, fino a poco fa passavo le serate facendo gli aperitivi con gli amici, ma la monogamia è una cosa seria»

MALEDUCAZIONE

Questo brano è caratterizzato da sonorità elettroniche e ci racconta un desiderio di solitudine, lontano da tutti. «È il mio secondo urlo liberatorio, se “Baby Goddamn” esprimeva la voglia di tornare a fare festa, “Maleducazione” esprime la mia volontà di stare da solo, a giocare a carte coi miei demoni». È un incitamento a lasciar stare i falsi sorrisi, i discorsi di cui non te ne frega e dei pettegolezzi.

ESAGERATA

Esagerata” parla di una relazione in cui ci si dovrebbe allontanare ma si continua a stare vicini e a ferirsi, rinfacciandosi colpe uno con l’altro. Molto spesso succede che il momento della rottura venga sempre posticipato e che la coppia punti il dito uno sui difetti dell’altro.

« Non ti parlo più da quando hai detto non ti parlo più,

e non ti vado giù da quella storia che non ti va giù,

e non impari mai, non impari mai non impari mai»

TRE QUARTI

È un urlo d’amore. In una notte in cui piove lui va da lei per dirle:“non voglio un’altra, voglio te! Ci lasciamo sempre e solo per cazzate!” cercando di recuperare il rapporto.

PASTA

Descrive notti di festeggiamenti a  Milano con i suoi locali notturni negli anni d’oro di Benny Bennassi. Serate di balli e spensieratezza, abbandonando ansie e preoccupazioni. Ritmo acido come la dance del 2003.

FOTTIMI

Fottimi è una storia di fraintendimenti all’interno di un legame in cui lui è vero solo con lei, ma non sa come risolvere la situazione. “Stasera non torno a casa…ho la luna vuota nelle tasche”.

Di sicuro nell’album ritroviamo quel connubio che l’artista aveva l’intento di trasmetterci fra spensieratezza e riflessione proprio come i “Rave e le Eclissi”.

Seguici su Google News

Back to top button