Calcio

Ternana-Parma 3-1, Fere superiori: prima vittoria per Lucarelli

Ternana-Parma, nella 5a giornata del campionato di Serie B 21-22, si chiude con il successo delle Fere, che vincono grazie ai gol di due difensori (Sorensen e Defendi) e Falletti. Così cronaca, promossi e bocciati.

Il primo tempo di Ternana-Parma

La prima iniziativa offensiva è della Ternana al 3′ con Palumbo, che prova a sorprendere Colombi con un colpo al volo dal limite dell’area,ma la sfera manca la porta avversaria. Quattro minuti dopo, è insidioso un colpo di testa basso di Proietti, che chiama all’intervento in tuffo il portiere parmense, che smanaccia il pall-one in modo provvidenziale. Timidamente Brunetta ci prova al 15′, ma il suo pallonetto finisce sul fondo.

Al 19′, invece, dopo un’azione offensiva insistita delle Fere, Furlan calcia in porta, ma la conclusione è centrale e per Colombi è facile bloccare a terra la sfera. Per molti minuti le due formazioni si annullano nella zona centrale del campo, poi, al 37′, Falletti cerca la porta dalla media distanza, mancando di molto lo specchio della porta.

Senza ulteriori brividi, le formazioni tornano nello spogliatoio per la pausa di metà gara, con il risultato di partenza.

Il secondo tempo di Ternana-Parma

Le Fere cominciano la ripresa con un tentativo insidioso di Donnarumma, che tuttavia spedisce il pallone troppo largo sulla sinistra della porta difesa da Colombi. La risposta degli uomini di Maresca arriva poco dopo, con Sohm che, su azione di calcio d’angolo, non inquadra porta avversaria con una conclusione da fuori area. Al 52′ Brunetta fa un po’ tutto da solo e poi calcia in porta, mancandola ancora una volta.

Impreciso è anche un colpo di testa di Donnarumma al 57′, con il pallone che scavalca innocuamente la traversa. Più pericoloso è il rasoterra di Mihaila un minuto dopo dalla parte opposta, che tuttavia non cambia il risultato della gara. Brunetta torna a provarci al 61′ su calcio di punizione, ma Iannarilli sfodera la parata giusta per dire ‘no’.

Al 66′, invece, Sorensen incorna al meglio su azione di calcio d’angolo previo assist di Partipilo da poco in campo, firmando un gol importantissimo per le Fere. Il Parma non riesce a reagire come servirebbe e al 76′, uno spunto sulla sinistra di Palumbo, crea i presupposti per il raddoppio firmato da Defendi.

La gara, però, si riapre un minuto dopo, quando Benediczak, da poco in campo, accorcia le distanze sfruttando al meglio una verticalizzazione di Del Prato. Sul finire gli ospiti si scoprono alla ricerca del pareggio e Falletti chiude il match, con un gol pesante.

Ternana-Parma va in archivio con il primo successo della squadra umbra, che si libera dell’ostacolo Parma salendo a 4 punti in classifica. La seconda sconfitta consecutiva della squadra di Maresca, lascia la formazione emiliana a 7 punti.

I Promossi

Palumbo-Sorensen (Ternana): il primo gioca una gara generosa, risultando, soprattutto nella prima parte di gara, il più pericoloso tra gli uomini di Lucarelli. Il danese, invece, accompagna a una gara ordinata in difesa, anche il gol che porta in vantaggio i rossoverdi, offrendo una prestazione davvero positiva.

Brunetta (Parma): l’argentino mostra un po’ tutto il proprio repertorio. Brillante e fantasioso nella fase offensiva, concreto e ruvido, all’occorrenza, in quella di ripiegamento. Gli si può imputare un po’ di egoismo in alcune circostanze e il fatto che non sia entrato nel tabellino dei marcatori, ma nulla, a nostro parere, che ne comprometta una prestazione più che sufficiente.

I Bocciati

Nessuno (Ternana): gli umbri erano chiamati a fornire una prestazione convincente, al di là della forza dell’avversario odierno. La squadra di Lucarelli ci riescono, affidandosi ad alcune buone individualità, ma più in generale con un gioco di squadra di livello. Sufficienza (e qualcosa in più) per tutti.

Correia-Inglese (Parma): il classe 2001 non convince in questa gara. Opera sull’out di destra, zona del campo che il Parma prova a sfruttare frequentemente. Il giocatore proprietà della Juventus si fa trovare facilmente, ma una serie di errori ne compromettono in modo significativo la prestazione generale. Per il capitano parmense, invece, giornata in ombra rispetto ad altri appuntamenti, forse anche per merito della difesa avversaria.

Autore: Adriano Fiorini

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Il calcio di Metropolitan

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Serie B

(Photo credit: Ternana Calcio)

Link foto: https://www.facebook.com/photo/?fbid=250339110428708&set=pcb.250339343762018

Adv
Adv

Adriano Fiorini

"Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla." (cit. Pierre De Coubertin). C'è allora qualcosa di più divertente da raccontare?
Back to top button