MovieNerd

“The Witcher: Blood Origin”, la miniserie fantasy da oggi su Netflix

Nel giorno più felice dell’anno Netflix ha deciso di regalarci un avventuroso ed epico viaggio alle origini del mondo narrativo di The Witcher con “The Witcher: Blood Origin“, miniserie TV fantasy in quattro parti che funge da prequel alla serie TV principale dedicata alle ben più note avventure del Witcher Geralt di Rivia. La miniserie, che debutta oggi domenica 25 Dicembre con la pubblicazione sulla piattaforma di tutti e quattro gli episodi, narrerà di un tempo antico in cui gli elfi regnavano incontrastati, prima che il proprio mondo si unisse magicamente con quello degli umani e con quello dei mostri nel cataclisma cosmico noto come la Congiunzione delle Sfere. Ma non solo; nel corso delle quattro puntate si racconterà anche delle vicende che portarono alla creazione del primo Witcher, oltre un millennio prima del periodo di attività di Geralt e soci.

Blood Origin è stata creata da Lauren Schmidt Hissrich (già showrunner della serie TV principale di The Witcher) e Declan De Barra, adattando per la TV alcuni cicli narrativi della saga letteraria di The Witcher, nata dalla mente dello scrittore polacco Andrzej Sapkowski. Entrambi i creatori della miniserie figurano anche tra i produttori esecutivi, insieme a Sean Daniel, Jason Brown, Tomasz Bagiński, Jarosław Sawko e Matt O’Toole. La miniserie sarà ovviamente un’esclusiva per i soli abbonati Netflix.

“The Witcher: Blood Origin”: trama e cast della miniserie fantasy targata Netflix

Fjall (Laurence O’Fuarain), Scian (Michelle Yeoh) e Éile (Sophia Brown), solo tre dei sette eroi protagonisti della miniserie "The Witcher: Blood Origin" - web
Fjall (Laurence O’Fuarain), Scian (Michelle Yeoh) e Éile (Sophia Brown) sono solo tre dei sette eroi protagonisti della miniserie “The Witcher: Blood Origin” – web

In attesa del ritorno di Geralt sul piccolo schermo previsto per l’anno prossimo, i fan di The Witcher potranno trascorrere questo Natale in compagnia di nuovi coraggiosi eroi provenienti dallo stesso universo narrativo del Carnefice di Blaviken. Ecco la sinossi ufficiale di questa nuova miniserie: “Ambientata nell’età d’oro degli elfi 1.200 anni prima dell’epoca di Geralt, Yennefer e Ciri, The Witcher: Blood Origin racconta la storia di sette sconosciuti che formano un sodalizio per fermare un impero implacabile. Anche se appartengono a clan in guerra tra loro, Éile e Fjall dovranno imparare a fidarsi l’uno dell’altra per riuscire a guidare questa improbabile banda nella lotta contro gli oppressori del Continente. Quando però si aprono portali verso nuovi mondi e un saggio assetato di potere dispiega una nuova arma, i Sette capiscono che dovranno creare un mostro per poterne distruggere un altro…“.

A guidare il cast principale troviamo Michelle Yeoh, Laurence O’Fuarain e Sophia Brown che interpreteranno rispettivamente Scian, l’ultimo membro di una tribù nomade di elfi, Fjall, un fiero guerriero in cerca di vendetta, e Éile, una valorosa guardia reale che ha però deciso di intraprendere la strada della cantrice errante. Completano il cast Mirren Mack, Lenny Henry, Francesca Mills, Nathaniel Curtis, Dylan Moran e Jacob Collins-Levy.

The Witcher: Blood Origin” è disponibile da oggi domenica 25 Dicembre in esclusiva per gli abbonati Netflix. La piattaforma caricherà in blocco tutti e quattro gli episodi di questa miniserie prequel, così da poterla guardare tutta d’un fiato durante queste festività natalizie.

Claudio Spagnuolo

Seguici su Google News

Back to top button