Arte e Intrattenimento

”The Wold’s 50 best Restaurants”, la classifica dei top 50 in attesa delle prime posizioni

I giudici hanno annunciato le ultime 50 posizioni della classifica ” The Wold’s 50 best Restaurants ”. Le classifiche e le guide stanno cambiando il modo di approcciarsi al mondo della ristorazione, in qualche modo ci raccontano la ripartenza post pandemia. Le classifiche negli ultimi anni hanno accresciuto la fama e la notorietà di ristoranti e ristoratori. Fra queste la più attesa è la ”The world’s 50 Best Restaurants” e in attesa che il 5 ottobre ad Anversa, 1000 esperti internazionali svelino le prime posizioni, vediamo la prima parte della classifica, dalla posizione 51 alla numero 100.
Nella classifica l’Italia brilla grazie a due ristoranti tristellati: l’Uliassi di Mauro Uliassi a Senigallia, e il St. Hubertus dell’Hotel Rosa Alpina di San Cassiano. A rappresentare la cucina italiana c’è anche Il Ristorante Luca Fantin di Tokyo. 

La classifica del ” The Wold’s 50 best Restaurants ” dalla 51 alla 70


51 – Nihonryori RyuGin, Tokyo – Giappone
52 – Uliassi, Senigallia – Italia
53 – Nerua, Bilbao – Spagna
54 – St. Hubertus, San Cassiano – Italia
55 – Chef’s Table at Brooklyn Fare, NewYork – Usa
56 – Sud 777, Mexico City – Mexico
57 – Brae, Birregurra – Australia
58 – Alchemist, Copenhagen – Danimarca
59 – Schloss Schauenstein, Fürstenau – Svizzera
60 – Mikla, Istanbul – Turchia
61 – D.O.M., São Paulo – Brasile
62 – Mingles, Seoul – Corea del Sud
63 – Sorn, Bangkok – Tailandia
64 – Core by Clare Smyth, London – Uk
65 – Dinner by Heston Blumenthal, London – Uk
66 – The Jane, Antwerp – Belgio
67 – Oteque, Rio de Janeiro – Brasile
68 – Alcalde, Guadalajara – Messico
69 – De Librije, Zwolle – Olanda
70 – Alinea, Chicago – Usa

La classifica dal 71 alla 100

71 – Vea, Hong Kong – Cina
72 – Le Du, Bangkok – Tailandia
73 – Il Ristorante Luca Fantin, Tokyo – Giappone
74 – Quique Dacosta, Denia – Spagna
75 – Sazenka, Tokyo – Giappone
76 – La Cime, Osaka – Giappone
77 – Willem Hiele, Koksijde – Belgium
78 – Brat, Londra – Uk
79 – Aponiente, El Puerto de Santa María – Spagna
80 – El Chato, Bogotá – Colombia
81 – La Colombe, Cape – Town – Sudafrica
82 – Indian Accent, New – Delhi – India
83 – Epicure, Paris – Francia
84 – Le Clarence, Paris – Francia
85 – Lasai, Rio de Janeiro – Brasile
86 – Restaurant David Toutain, Paris – Francia
87 – Ikoyi, Londra – Uk
88 – Belon, Hong Kong – Cina
89 – Amass, Copenhagen – Danimarca
90 – Mil, Cusco – Perù
91 – La Grenouillère, La Madelaine-sous-Montreuil – Francia
92 – Fyn, Cape Town – Sudafrica
93 – Gaa, Bangkok – Tailandia
94 – Arzak, San Sebastian – Spagna
95 – Kjolle, Lima – Perù
96 – Astrid y Gastón, Lima – Perù
97 – Attica, Melbourne – Australia
98 – Alo, Toronto – Canada
99 – L’Effervescence, Tokyo – Giappone
100 – Amber, Hong Kong – Cina

Federica Tocco

Seguici su  Facebook,  Instagram,  Metrò

Adv
Adv
Back to top button