Tom Brady, dieci finali in carriera

Quando viene utilizzata la parola GOAT nel football, molti la associano a Tom Brady, per buone ragioni. L’ormai quarantenne quaterback ex-Patriots l’ha combinata grossa di nuovo, finendo ancora una volta al Super Bowl. Questa volta però vestirà una casacca diversa e sarà quella dei Buccaneers. Quello che è incredibile è il fatto che questo sia il suo primo anno a Tampa Bay, quindi il primo Super Bowl nella NFC. Non è forse abbastanza per far capire quanto sia incredibile questo giocatore?

Settimo Vince Lombardi Trophy in arrivo?

Tom Brady ha attualmente sei trofei di sei diversi Super Bowl, vinti. Il Vince Lombardi Trophy, per l’appunto, non è mai stato vinto per sette volte da un giocatore in NFL e nel caso in cui quest’anno Brady dovesse portarsi a casa il settimo, sarebbe un record assoluto.

Il match di ieri è stato decisivo per permettergli di avere questa enorme possibilità. Contro un altro grande quaterback, Aaron Rodgers, che però si è visto sfilare il viaggio al Super Bowl da Tom.

Tampa Bay ha dimostrato superiorità fin dal primo minuto della partita, chiudendo la prima metà di quest’ultima in vantaggio e settando il risultato sul 21 – 10. I Packers di Aaron non sono mai riusciti a prendere il comando, seppur chiudendo il terzo quarto con 13 punti segnati contro i 7 di Tampa, il risultato era comunque di 28 – 23 in favore di Tom e compagni.

Le statistiche a fine gara riportano 280 yards guadagnate, con 20 lanci a segno su 36, 3 TDs e 3 INT, per Brady. Dall’altro lato Aaron ha chiuso con 346 yards guadagnate, 33 lanci su 48 completati, 3 TS e 1 INT.

Un Tom Brady sempre sul pezzo

Certo, Tom non è stato perfetto, ma quel che ha fatto è risultato sufficiente per vincere la partita senza mai trovarsi sotto di punti. I suoi lanci sono finiti su ben sette ricevitori diversi. Due dei suoi intercetti erano degli pseudo punts.

C’è stato un momento, però, nell’ultima quarto della partita, in una azione dove Tampa era al terzo tentativo con 6 yards da percorrere, che ha probabilmente deciso l’esito della partita. La decisione da prendere è stata cruciale ed uno come Brady si è fatto trovare pronto. Buttando via la palla, evitando dunque il sack, ha permesso ai compagni di calciare un Filed Goal di 46 yards, che ha permesso di allungare su Green Bay e rendere la partita per i Packers, davvero difficile da recuperare. Il risultato a quel punto infatti era di 31 – 23.

Sebbene tutto ciò, alla fine della partita, il suo intento non è stato quello di stare sotto i riflettori, ma di mettere in luce i compagni di squadra, forzando i media ad intervistare loro, tagliando corto alle interviste. Lui stesso ha lodato il team, la difesa e pure i Packers che hanno comunque giocato una buonissima partita.

Siamo certi che ti vedremo ancora a lungo sui campi da gioco, Tom.

Autore: Nicola Corradin

Foto in copertina: NFL

Leggi anche: Chicago Bears, quaterback cercasiDeVonta Smith, potrebbe essere una buona scelta per i Jets

Tutti i miei articoli puoi trovarli cliccando qui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA