Quel subito in maiuscolo dopo Top 10 migliori MMO 2020 dovrebbe comunicarvi con sufficiente precisione la bruciante passione che ho sempre avuto nascosta dentro di me per il genere dei giochi multigiocatore di massa online. Alias, MMO. Passione nascosta, ahimè, perché a causa della mancanza di amici in real life con cui giocare ai suddetti MMO, ho sempre rimandato il mio battesimo del fuoco su quale che fosse il titolo del momento. Perdendomi eventi, oggetti unici, ma soprattutto tanto, tanto divertimento. Non ripetete, quindi, il mio stesso errore, buttatevi SUBITO nella mischia di uno dei titoli che vi proporrò qua sotto. Anche da soli, ve lo assicuro, un MMORPG può regalare grandi emozioni!

Top 10 migliori MMO 2020, 5 free to play

Iniziamo dai free to play, elencando perciò 5 titoli per i quali, almeno in teoria, non è necessario nessun esborso di danaro per procedere. Ho cercato di restare obiettivo nel non inserire titoli risaputamente “Pay to Win”, “paga per vincere”. Ovvero, videogiochi dove sì, non devi spendere per forza, ma se apri il portafogli otterrai boost considerevoli e vantaggi importanti su chi sceglie di non pagare nulla. 

5) SkyForge

Un titolo nato nel 2010, che come molti altri free to play del genere MMO è andato man mano arricchendosi di contenuti fino a diventare parecchio interessante. In Skyforge impersoneremo un essere in grado di assurgere a divinità. Un processo lungo e macchinoso, certo, che passerà attraverso i classici step degli MMO free (grinding grinding e ancora grinding). Ma, anche, un procedimento reso piacevole dal gameplay rapido e dallo stile grafico unico, mix di sci-fi e fantasy. 

Top 10 migliori MMO 2020
Photo Credits: Web

4) EVE Online

EVE Online è tutto quello che gli amanti dell’universo profondo, di laser e di battaglie a bordo di navicelle spaziali potrebbero mai chiedere a un MMO. Il gioco è free to play da parecchio tempo, ma solo di recente gli ultimi aggiornamenti lo hanno reso un titolo in grado di rivaleggiare con le altre opzioni presenti su questa lista. Tuttavia, restano un paio di problematiche che EVE Online si porta dietro sin dalla sua primissima release, e che è bene ricordiate. La prima, è che EVE è complesso. Nei comandi, nelle interfacce, in tutto. Non è un gioco da una botta e via, ma un’esperienza totalizzante. Secondo, EVE Online da il meglio di sé quando si entra nelle grandi Gilde o nei grandi gruppi di player che lo popolano: niente solo player quindi!

Top 10 migliori MMO 2020
Photo Credits: Web

3) Maplestory 2

Puccioso, vero? Così sembra inizialmente Maplestory 2 a chi si approccia al gioco partendo da screen e trailer. Ma no, siete in errore: la community di Maplestory è fra le più agguerrite e competitive che possiate trovare in un MMO! Il che si traduce, ovviamente, in giocatori attivi, tante gilde, e in generale un gioco che a distanza di anni continua a essere un’opzione più che valida e viva. E poi sì, dai, alla fine è anche un titolo abbastanza puccioso! Ma solo nello stile grafico… ci siamo capiti, no? Non prendetelo sottogamba! Altrimenti non avrebbe avuto senso inserirlo in questa Top 10 migliori MMO 2020, non trovate?

Top 10 migliori MMO 2020
Photo Credits: Web

2) Guild Wars 2

Un mostro sacro degli MMO, nelle classifiche dei migliori esponenti non solo del genere multigiocatore di massa, ma dei migliori giochi di ruolo in generale. Guild Wars 2 ha solo beneficiato, in termini di giocatori attivi e varietà, del passaggio al genere free to play. Perciò, senza troppe presentazioni inutili, vi invito a fare un salto su internet per comprendere la vastità del fenomeno che ha impensierito, all’epoca, persino sua maestà World of Warcraft. Serve altro? No dai, si presenta da solo.

Top 10 migliori MMO 2020
Photo Credits: Web

1) Tera

Prima posizione per uno degli MMORPG che ho più apprezzato e giocato in assoluto, e che da quando, non da moltissimo in realtà, è stato rilasciato anche su console PS4 e Xbox One oltre che su PC ha visto le sue quest uniche, la sua modalità storia e la sua giocabilità in generale diventare ancora migliori che in passato. Dimenticate il bersaglia e attacca: Tera è un MMORPG action. Si schiva, si contrattacca, si sceglie una fra le tante diverse classi a disposizione e via: in picchiata in uno dei mondi fantasy meglio caratterizzati dell’intero genere dei giochi multigiocatore di massa. Tera sta al free to play, come WoW sta al pay to play. Punto, e a capo.

Photo Credits: Web

5 a pagamento

Ora, invece, citerò i titoli cosiddetti “Pay to Play” e “Buy to Play” di questa classifica Top 10 migliori MMO 2020. Rispettivamente giochi per i quali dovrete pagare un abbonamento mensile per proseguire, e videogame che invece richiedono solo l’acquisto del gioco una volta, per poi lasciarvi liberi di giocare per sempre.

5) Temtem

Di Temtem si è detto molto ultimamente. Avete presente quando tutti criticavano Pokémon Spada e Scudo e, come per magia, su Steam è apparso questo nuovo MMORPG ispirato proprio alle creaturine di Game Freak? Il prezzo è budget, non richiede abbonamento, e una volta preso, sempre se siete fan dei Pokémon, avrete l’MMO che avete sempre desiderato, pieno di allenatori da sconfiggere, sia in PVE che in PVP. Al momento, in realtà, il gioco non è che sia tra i più longevi, motivo per cui è quinto in classifica. Ma, secondo me, può solo migliorare. Staremo a vedere.

Photo Credits: Web

4) Black Desert Online

Anche Black Desert Online è da sempre discusso e additato come la pecora “nera” (scusate, non ho saputo resistere) degli MMORPG. Questo per via della sua struttura che favorisce il ricorso al pay to win, sotto forma di “paga per fare quello che gli altri fanno in 6 giorni in 6 minuti”. Quanto c’è di vero per questo RPG dalla struttura abbastanza classica, ma dallo stile grafico così anime e accattivante? Quasi tutto in realtà. Black Desert Online può essere giocato in free to play, ma scordatevi il PVP se tenete i soldi sotto al materasso. E preparatevi a grindare parecchio. Tolto questo, per quel poco che costa è un piacere da giocare, oltre che visivamente superlativo!

Photo Credits: Web

3) Elder Scrolls Online

Se vi siete stufati di stare da soli mentre peregrinate per le lande di Skyrim con il vostro guerriero/mago/arciere/qualunque altra cosa, non temete: sappiate che da un po’, qualche anno ormai, potete fare tutto questo in compagnia di amici su Elder Scrolls Online! Lo pagate una volta e siete a posto per sempre, a meno che non vogliate prendere i DLC rilasciati ogni tot da Bethesda. E, fidatevi, vorrete. La frequenza degli aggiornamenti è ottima, il che fa presagire un supporto ancora parecchio longevo per il titolo. Fra i miei preferiti di sempre, probabilmente perché adoro lo stile grafico e la lore di Skyrim!

Photo Credits: Web

2) World of Warcraft

Al secondo posto? Siamo sicuri? Non è che il redattore è impazzito, il sito è stato hackerato, ci sono delle cimici ed è tutto uno scherzo delle Iene? No, sereni, è tutto dove deve stare. Compreso World of Warcraft al secondo posto della classifica dei Pay/Buy to play. Wow (per abbreviare) è sia l’uno che l’altro, dato che prima lo comprate e poi dovete abbonarvi mensilmente. Ma, a mani basse, è il gioco a cui tutti, anche chi di videogiochi capisce solo che Pikachu è un criceto elettrico di un disco per la playStation (?) si riferiscono quando pensano agli MMORPG.

In dieci anni è cambiato molto, moltissimo, tranne che in una cosa: il supporto stratosferico di update e bilanciamenti che Blizzard non ha mai smesso di riversare a secchiate su tutti i comparti di WoW. Storia, gameplay, grafica, missioni e oggetti unici, WoW è la vita fantasy parallela che volete, anche se ancora non lo sapete. E pensate che è solo secondo. E che al primo posto ci ho fatto finire un gioco su cui nessuno, alla release, avrebbe puntato un centesimo.

Photo Credits: Web

1) Final Fantasy XIV A Realm Reborn

Quando il nome fa tutta la differenza, Final fantasy 14 A Realm Reborn non ha che il brutto ricordo dei primi mesi di insuccesso ad accomunarlo con Final Fantasy 14 (senza A Realm Reborn). Il titolo Square Enix era così buggato e poco interessante, blando e vuoto di contenuti e di storia, quando fu dato in pasto alle masse, da generare un moto di protesta che ancora oggi risuona in meme su internet e su Youtube in particolare. Rinato, il videogioco che fa della sua patria la bellissima e vastissima Eorzea è ora arricchito di espansioni, contenuti giornalieri, eventi e chi più ne ha più ne metta.

Se non vi bastassero i nomi di classi e abilità che rimandano ai classici della saga di Final Fantasy, a dare il colpo di grazia saranno sicuramente le Boss fight, affrontabili su vari livelli di difficoltà fino a diventare battaglie con così tanti giocatori che non crederete ai vostri occhi. Vale la pena, allora, pagare i quasi 11 euro di canone mensile. Perché non c’è davvero nulla di sbagliato in Final Fantasy 14, MMORPG che rasenta, e per alcuni raggiunge, la perfezione assoluta. 

Photo Credits: Web

Bene, ora siete pronti a spendere le vostre esistenze in uno di questi magnifici mondi alternativi che vi abbiamo consigliato. Un consiglio spassionato, prima che vi tuffiate a pesce su tutti quanti i titoli pensando “che ci vuole, gioco spesso a più giochi contemporaneamente”. Forse sì, ma non a più MMO. Provare per credere: una terapia d’urto, forse, è l’unica soluzione che vi farà comprendere quanto un MMORPG sia totalizzante. Ma, certo, anche quanto sia meraviglioso e rinfrescante sapere di poter vivere in un mondo alternativo dove essere chi vogliamo per qualche ora. Perbacco, il vostro viaggio nell’ignoto sta per cominciare! Non siete emozionati?

© RIPRODUZIONE RISERVATA