Nella prima giornata del 2020 il Trapani supera l’Ascoli 3-1 tra le mura amiche e ottiene tre punti fondamentali per continuare la propria corsa verso la permanenza in Serie B. Andiamo scoprire meglio la squadra di Castori.

La vittoria con l’Ascoli

Nel ventesimo turno di Serie B il Trapani ha ospitato l’Ascoli: è nato un match divertente, aperto e soprattutto positivo per i ragazzi di Castori. Mattatore del match Stefano Pettinari, capace di portare avanti i suoi dopo solo 6′ di gioco. Morosini aveva ristabilito momentaneamente la parità al 32′, ma l’ex Primavera della Roma si è ripetuto al 66′, firmando la personale doppietta decisiva. All’81’ anche Luperini trova la gloria personale, chiudendo definitivamente il match sul 3-1.

Da sottolineare l’espulsione comminata dal direttore di gara a Fausto Grillo per doppia ammonizione al 52′, che ha costretto il Trapani a giocare 40 minuti in inferiorità numerica. Nonostante questo, i padroni di casa sono riusciti a portare a termine la missione Ascoli, conquistando tre unti molto pesanti.

La classifica del Trapani

Da quando Fabrizio Castori si è insediato sulla panchina del Trapani, la squadra siciliana ha raccolto ben 5 punti in 4 gare: un bottino davvero niente male per chi occupa la penultima piazza della classifica ed ha molta strada da recuperare. Nello stesso lasso di tempo, da quelle parti solo il Cosenza ha fatto meglio, conquistando 6 punti. La Cremonese ha ottenuto lo stesso bottino del Trapani, mentre Empoli e Livorno hanno collezionato solo due punti.

Ora, con 18 punti totali, la squadra biancorosso insegue la zona playout, distante 4 punti. Al contempo, la salvezza diretta ne dista solo 5, e non è di certo impossibile immaginare anche questo scenario. Nel prossimo turno la banda di mister Castori affronterà in trasferta il Venezia, proprio la squadra che sta tenendo in mano tutti i conti relativi alla corsa salvezza. Dunque per i siciliani questa sfida assume un valore fondamentale: una gara da vincere a tutti i costi per gettarsi di prepotenza più in alto in classifica.

Calciomercato

Gli acquisti di Buongiorno, Coulibaly e Dalmonte, tutti e tre in campo con l’Ascoli, hanno senza dubbio innalzato il livello della squadra, a fronte di una sola cessione, quella di N’zola allo Spezia. Inoltre, non va dimenticato l’arrivo di Biabiany a novembre da svincolato. Sono insistenti le voci dell’interessamento per Xian Emmers, talento ex Inter conteso da Trapani e Livorno.

Purtroppo però ci sono anche dei colpi mancati all’ultimo secondo. Il primo, e più rumoroso, è quello di Moussa Sow, attaccante con esperienza mondiale che avrebbe dato senza dubbio una mano importantissima. L’altro, come riporta Trapanigranata.it, è quello di Shay Ben David, terzino sinistro israeliano classe ’97. Superate le visite mediche, la società ha deciso di non metterlo sotto contratto in quanto non considerato pronto per dare una mano alla squadra.

Resta dunque inalterato il reparto offensivo del Trapani, che può contare comunque su un Pettinari formato “promozione”, già autore di 9 reti e al momento terzo nella classifica dei cannonieri del campionato.

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook e sulla nostra pagina Twitter!

© RIPRODUZIONE RISERVATA