Cronaca

Tre suicidi a Milano nel primo giorno di scuola

Adv

Due quindicenni si sono tolti la vita lunedì. Una ragazzina di 12 anni è ricoverata gravissima in Rianimazione. La Procura di Milano ha aperto le indagini sui tre suicidi.

Tre suicidi a Milano: le vittime sono due 15enni e una 12enne in gravi condizioni

Milioni di studenti sono tornati fra i banchi di scuola dopo un anno e mezzo di lotta contro la Pandemia. C’è chi comincia scuola oggi, ma c’è chi l’ha incominciata già lunedì o ieri. A Milano il rientro a scuola sfocia nella cronaca nera. Si tratta di tre casi di suicidio avvenuti lunedì mattina nel primo giorno di scuola. Due quindicenni si sono tolti la vita. Una ragazzina di 12 anni si trova invece in Rianimazione in condizioni gravissime.

Come ha riportato ieri pomeriggio Cesare Giuzzi sul sito del Corriere della Sera, la Procura di Milano ha aperto un’indagine a carico di ignoti con l’ipotesi di istigazione al suicidio. Una delle due vittime si è gettato dal balcone di casa al 12esimo piano lunedì pomeriggio in un palazzo nella zona nord di Milano. Il giovane, di origini cinesi, era in casa insieme alla sorella quando si è compiuto il tragico fatto. Inquirenti e investigatori della polizia stanno indagando sul movente che ha spinto il ragazzino a togliersi la vita.

Lunedì mattina invece un’altra quindicenne si è gettata dal settimo piano del palazzo in cui viveva. Pure in questo caso la polizia sta cercando di capire quali sono state le motivazioni che hanno spinto la vittima a compiere un gesto così estremo. Sopravvissuta invece per il momento è una ragazzina di 12 anni che è stata soccorsa sempre lunedì mattina dopo essersi gettata dalla finestra di casa sua al quarto piano. Gli inquirenti, insieme alla Procura dei Minori, stanno cercando di comprendere il motivo di questi suicidi.

Adv
Adv
Adv
Back to top button