Passaggio importante per il club campano: ecco il comunicato che sancisce il passaggio di consegne in società.

Una nuova era per l’U.S. Avellino Calcio: nella giornata di oggi, infatti, il 100% delle quote societarie è passato in mano a Nicola Circelli, il nuovo numero uno degli irpini. È stato il notaio Sergio Mililotti di Napoli a sancire la storia dello storico club campano: la nuova proprietà si è impegnata a versare 1.375.000,00 euro suddiviso in tre rate mentre il nuovo presidente ha versato un anticipo di 750.000 euro. Proprio l’Avellino Calcio ha diramato un comunicato per ufficializzare il cambio al vertice della compagine che attualmente milita in Serie C.

U.S. Avellno

U.S. Avellino: il comunicato del club

È arrivato immediatamente il comunicato dell’U.S. Avellino: ” Questa mattina presso lo studio notarile Mililotti di Napoli si è conclusa la cessione di quote dell’ US Avellino 1912 detenute dal Dott.Francesco Baldassarre, custode giudiziario nominato dalla Procura presso il Tribunale di Avellino. Nicola Circelli in qualità di amministratore unico della IDC srl ha acquistato l’intera partecipazione sociale. Il grande lavoro di aggregazione iniziato da Aniello Martone oggi ha consentito il passaggio di proprietà della società. Con successivo comunicato verrà stabilita la data di presentazione alla stampa della nuova proprietà, che desidera incontrare quanto prima il Sindaco di Avellino dott. Gianluca Festa che ha sempre seguito con partecipazione e garbo la vicenda. Al definitivo compimento dell’ operazione, la IDC rivolge un ringraziamento speciale a Filippo Polcino che, insieme ai consulenti dott.Gianni De Vita, avv.Eduardo Chiaccio e avv.Luigi Petrillo, ha condotto in porto una trattativa molto complessa. Va ringraziato, inoltre, il custode giudiziario a cui va dato il merito di essersi costantemente battuto per la sopravvivenza della società. La IDC auspica che con l’ aiuto dei tifosi, delle sane forze imprenditoriali locali, e delle risorse umane aziendali si possano raggiungere i traguardi sportivi che la città di Avellino merita.”

Seguici su Metropolitan Magazine Italia

© RIPRODUZIONE RISERVATA