Attualità

USA, strage ad Atlanta: 21enne uccide 8 persone, 6 sono donne di origine asiatica

Ha 21 anni e si chiama Robert Aaron Long l’autore della strage avvenuta ad Atlanta, in Georgia. Il giovane statunitense è stato arrestato con l’accusa di aver ucciso 8 persone nel corso di tre diverse sparatorie avvenute in diversi centri massaggio, luoghi in cui lavoravano le 6 donne asiatiche coinvolte nella tragedia. La loro origine potrebbe aver rappresentato il movente stesso delle sparatorie: negli ultimi mesi, contro le minoranze asiatiche si sono commessi diversi crimini di odio, alimentati dalla retorica che vede gli asiatici come i responsabili della pandemia da Coronavirus. Un problema, questo, affrontato anche dal presidente Joe Biden che, in un discorso della scorsa settimana, aveva condannato “gli odiosi crimini di odio contro gli americani di origine asiatica attaccati, molestati, incolpati e usati come capri espiatori”.

Secondo quanto riferito dalla Polizia, le prime quattro vittime sono state scoperte all’interno di due centri massaggio siti nella periferia di Atlanta, ad Acworth, mentre le altre nella contea di Cherokee – altro sobborgo a nord di Atlanta – e in due centri benessere della città.

Francesca Perrotta

Back to top button